GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Situazione sanitaria, ne parliamo stasera con il sindaco nel Tg Gargano

232

Sulla situazione sanitaria a Vieste, di cui s’è discusso stamani in Consiglio comunale, parleremo stasera nel nostro Tg (ore 19:30) con un collegamento con il sindaco, Giuseppe Nobiletti.
Intanto, sull’argomento, si registra un intervento del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giannicola De Leonardis. “La disastrosa gestione della sanità pugliese da parte di Emiliano e del centrosinistra è diventata capitolazione totale”, afferma De Leonardis, che spiega: “L’assenza di una visione sulla materia e, adesso, anche di un assessore dedicato al tema, lascia la comunità pugliese allo sbando e costringe i territori a un “fai da te” che costituisce un precedente, come nel caso di Vieste in cui l’amministrazione comunale, con una delibera di Giunta dello scorso 14 maggio, ha stanziato un contributo di 40mila euro all’Asl per incentivare la presenza di medici nel Punto di Primo Intervento in vista della stagione estiva”.
In pratica, denuncia il Consigliere regionale, “chi ha i soldi può offrire cure, chi no si arrangiasse. Un fatto grave – evidenzia De Leonardis – che dimostra la totale abdicazione di Emiliano, assessore alla sanità in pectore, rispetto a problematiche arcinote e che non sono state mai affrontate né risolte. Vieste e il Gargano sono meta di milioni di turisti ogni estate e, nel raggio di decine di chilometri, non c’è una struttura ospedaliera in grado di gestire emergenze. Bisogna affidarsi all’elisoccorso e sperare che non si sia mai costretti a fare ricorso alle cure mediche per casi gravi e urgenti”, prosegue De Leonardis che ha presentato una interrogazione sul tema.
“Una vicenda che rappresenta tutta l’inadeguatezza di Emiliano e del centrosinistra in quella che dovrebbe essere una efficace e costante azione di buona amministrazione a tutela dei pugliesi rispetto alla quale, purtroppo, devono sopperire i sindaci di Comuni che possono evidentemente permettersi di mettere una pezza. Il guaio è che ci sono tantissimi altri Comuni che non possono permetterselo, che vivono nel costante isolamento e che sono purtroppo accomunati dal totale disinteresse della Regione Puglia nei confronti della salute dei cittadini e di chi sceglie i nostri territori per le proprie vacanze”, conclude De Leonardis.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404