GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Presto collegate alla rete fognaria cittadina le contrade Defensola, Molinella, Palude Mezzane

640

Tra i vari lavori pubblici in corso di realizzazione a Vieste, riguardanti servizi relativi a luce, gas, fogna, telefonia, una particolare attenzione va posta a quelli riguardanti il collegamento alla rete fognaria cittadina degli agglomerati costieri di Defensola, Isola La Chianca, Sfinalicchio, Molinella, Scialmarino, San Lorenzo, Porto Nuovo e Baia dei Campi. “Dopo circa venti anni di attese, promesse e delusioni – evidenziano il sindaco, Giuseppe Nobiletti, e l’assessore ai Lavori pubblici, Mariella Pecorelli, che hanno seguito passo dopo passo, in tutti questi anni, le lunghe e tortuose vicissitudini del progetto -, gli abitanti, in particolare quelli della Defensola, Molinella, Palude Mezzane, tutti importanti agglomerati extraurbani, potranno usufruire a pieno titolo del collegamento alla rete fognaria cittadina”. Sono in corso già da qualche giorno, infatti, i lavori di realizzazione della conduttura interamente finanziati e gestiti da Acquedotto Pugliese. Si tratta di un progetto, come fa sapere Rossella Falcone, componente del Cda di Aqp e vicesindaco di Vieste, del costo complessivo di un milione e ottocentomila euro, di rilevante importanza che prevede la realizzazione del nuovo tronco fognario (di collegamento a quello realizzato, in parte, negli anni scorsi) che partirà dalla parte terminale del lungomare Europa (bivio “Variante” -Mistral) per poi proseguire fino al complesso edilizio dell’Aeronautica Militare (precisamente area ex ristorante “Mamma Lucia”) dove si sta provvedendo a realizzare l’impianto di sollevamento che spingerà le acque reflue fino al depuratore.

Per cui la condotta da realizzare ripartirà da questo impianto, per allungarsi su tutto il lungomare Europa, fino alla rotatoria di viale dell’Antico Porto Aviane (dove sono in corso i lavori in questi giorni). Proseguirà, quindi, per tutto il viale dell’Antico Porto Aviane, fino alla rotatoria di piazza San Nicola di Myra. Da qui la conduttura proseguirà per la stessa via San Nicola di Myra, via Montale per poi immettersi su via Dante Alighieri (località Pietà) e proseguire sulla SS 89 fino al depuratore.

Come detto si tratta di una grande opera, affidata all’Impresa “Spinosa Costruzioni Generali Spa”, con sede in Roma, che oltre a garantire il necessario servizio idrico-fognario a tanti abitanti dei due agglomerati (e strutture turistico-ricettive presenti), eliminerà i numerosi problemi di natura ambientale e igienico-sanitaria tuttora riscontrabili per via dei “pozzi neri” e lo smaltimento dei liquami tramite autobotti.

E’ del tutto evidente che lavori di questo genere, che dureranno qualche mese, provochino alcuni disagi, specie per il traffico automobilistico. Occorre, pertanto, attenersi alle ordinanze che vengono emanate da parte della Polizia Locale riguardo la disciplina del traffico. Ma, soprattutto, collaborare perché non si creino problemi di sorta.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404