GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Pubblica illuminazione nelle contrade prossime all’abitato, al via il progetto

424

E’ intenzione dell’Amministrazione comunale di Vieste di procedere all’ampliamento della rete della pubblica illuminazione nel territorio comunale. Si rende necessario, infatti, illuminare strade e zone prossime all’abitato che risultano altamente urbanizzate ma che sono tuttora ancora prive di illuminazione.

Le zone in cui si intende intervenire, tenendo conto dei limiti di finanziamento a valere su linee del PNRR, prevedibili in euro 250 mila, sono le seguenti:

1) Contrada Scansatora, per una lunghezza rete di metri 1.100; 2) Contrada Reginella, per una lunghezza rete di metri 1.000; 3) Palude Mezzane, per una lunghezza rete di metri 350;  4) Macchia Di Mauro/Reginella/S.P. 53 bis, per una lunghezza rete di metri 500.

In ragione di ciò, con determina del dirigente del Settore Tecnico, ing. Vincenzo Ragno, n. 513 del 31 agosto scorso, dovendosi procedere, per dare concreta attuazione a quanto stabilito, si rende necessario redigere gli elaborati di un progetto esecutivo unico, anche al fine di adottare, con successivi atti amministrativi, un’unica procedura di evidenza pubblica per la scelta del contraente, che consenta di evitare frazionamento in più lotti e massimizzare le economie di gara. Ragion per cui, lo stesso dirigente, valutata la disponibilità manifestata dall’ingegnere, Antonio Giuffreda da Vieste, ha affidato allo stesso l’incarico di redigere un progetto esecutivo, con conseguente direzione dei lavori, riguardante, appunto, l’estensione della pubblica illuminazione nelle zone di cui si è detto. Parte, così, l’iter burocratico per portare la pubblica illuminazione anche in queste zone abitate e in cui sono presenti anche numerose attività economiche e commerciali.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni