GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

SICCITA’ – Il Parco del Gargano chiede lo stato di calamità naturale

164

L’Ente Parco Nazionale del Gargano chiede al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e all’assessore all’agricoltura Donato Pentassuglia di dichiarare lo stato di calamità naturale ingenerata dalla prolungata siccità in corso che ha messo in ginocchio il comparto.
Con una nota del 5 luglio, il Parco chiede altresì che siano individuate tra le risorse disponibili nell’ambito della nuova misura della modifica del Reg. UE 1305/2013 utili strumenti per assistere le aziende e gli operatori.
Sono già cinque le regioni italiane che hanno visto riconosciuto lo stato di emergenza per siccità (Emila Romagna, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Veneto).
“L’Ente ha raccolto numerose segnalazioni da parte degli operatori del comparto agro-zootecnico, dei sindaci del territorio e delle associazioni di categoria, che denunciano una situazione molto preoccupante dovuta alla siccità e alle alte temperature che stanno comportando moltissime difficoltà di approvvigionamento idrico. Secondo i dati forniti da Ispra qualche giorno fa e rilanciati nell’allarme di Coldiretti, la Puglia è la regione dove piove di meno con impatti devastanti sull’agricoltura e sugli incendi. Riteniamo che non si possa indugiare oltre e sia opportuno procedere in brevissimo tempo alla richiesta dello stato di emergenza”, ha dichiarato il presidente Pasquale Pazienza.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni