GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Non ce l’ha fatta Mimmo Iaquilino il camionista rimasto gravente ustionato un mese fa

1.748

Non ce l’ha fatta Domenico Iaquilino, il camionista 55enne originario di Gela, ma da anni residente a Vieste, rimasto gravemente ustionato il 15 giugno scorso a seguito di un incidente avvenuto sull’autostrada A1, nel tratto Calenzano – Barberino del Mugello. L’uomo, dopo oltre un mese di sofferenze, e nonostante le cure dei medici del Centro grandi ustioni di Cisanello a Pisa, è morto nella giornata di ieri.

Il gravissimo incidente, come detto, avvenne lo scorso 15 giugno a seguito dello scontro fra due Tir, di cui uno guidato da Domenico (Mimmo) Iaquilino, che ebbe la peggio. Difatti, a seguito dell’incendio dei due grossi mezzi, Iaquilino riportò ustioni di terzo grado su oltre il 60% del corpo. Fin da subito le sue condizioni apparvero gravissime, tant’è che fu trasportato in elisoccorso al già menzionato Centro grandi ustioni di Pisa e ricoverato in prognosi riservata. Purtroppo le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate con il passare dei giorni, tanto da provocarne la morte nella giornata di ieri, 18 luglio.

Mimmo Iaquilino, che lascia la moglie, Angela, e i figli Alessandro, Davide e Giovanni, era molto conosciuto a Vieste. Grande lavoratore, per alterne vicende è stato costretto a cambiare spesso attività, fino a quella di autista di Tir che poi lo ha portato alla morte.

Alla famiglia tutta le sentite condoglianze di Garganotv.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni