GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Guerra agli zozzoni, consegnate al Comune 20 nuove fototrappole

1.095

Lotta sempre più incisiva agli zozzoni, specialisti del lancio del sacchetto selvaggio, e non solo. Il Comune di Vieste, previa richiesta formalizzata nelle settimane passate, è risultato assegnatario da parte dell’Ager (Agenzia regionale per il servizio di gestione di rifiuti) di 20 cosiddette “fototrappole”. Si tratta di innovativi sistemi di videosorveglianza che, appena rilevano un movimento, scattano video e foto di giorno ed anche di notte grazie ai led infrarossi invisibili ad occhio umano, pertanto l’intruso non si accorge di essere ripreso.

Le attrezzature, che saranno impiegate nell’azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti, sono state consegnate al comando di Polizia Locale che, su progetto del Settore Ambiente, predisporrà la loro collocazione sul territorio, sia nell’ambito del centro urbano, sia nelle aree periferiche dove si riscontro maggiormente l’abbandono incontrollato di rifiuti di tutti i generi.

Negli ultimi mesi, il Comune di Vieste, con la Polizia Locale, ha avviato un’attenta attività di controllo del territorio attraverso l’ausilio di fototrappole già in dotazione, elevando decine di verbali amministrativi a carico di altrettanti cittadini sorpresi a lasciare spazzatura ai margini di strade e campi. Al tempo stesso, sono stati promossi accertamenti sulla posizione dei trasgressori in relazione alla loro presenza nell’anagrafe Tari ed al puntuale pagamento della tariffa.

Da qui la scelta di intensificare l’azione di monitoraggio. Con le nuove 20 fototrappole, assegnate a Vieste dalla Regione Puglia, si potrà incidere ulteriormente nella lotta all’abbandono dei rifiuti da parte di chi continua a non avere rispetto dell’ambiente in cui, tra l’altro, egli stesso vive.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni