GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Più luce per il borgo Ottocentesco, al via l’installazione di lampade a led

531

Continua il restyling della pubblica illuminazione a Vieste. Dopo la sostituzione di tutte le lampade sul lungomare Enrico Mattei, sul corso Fazzini, viale XXIV Maggio, via Santa Maria di Merino, via Veneto, viale Marinai d’Italia , piazza Vittorio Emanuele II (del Fosso), è ora la volta di tutte le vie del borgo Ottocentesco.
Ne dà notizia l’assessore ai LL.PP. Mariella Pecorelli. Sono cominciati oggi, infatti, i lavori di sostituzione delle vecchie lampade con le più moderne (luminose e a risparmio energetico) a led, nelle vie del nostro bel borgo di “fuori porta”. L’illuminazione in queste vie, tra l’altro densamente abitate e frequentate, era ridotta davvero a lumicino, con angoli bui, quasi cimiteriali. Ciò per via dell’esaurimento delle vecchie lampade che, dome detto, ora saranno sostituite da nuove del tipo a led, come quelle utilizzate per illuminare le vie del centro.
Un lavoro richiesto e atteso dai cittadini, abitanti di quella zona, spesso luogo ideale per spaccio di stupefacenti e aggregazione di giovani dediti all’alcool, tra le proteste di chi ci vive o lavora.
Un progetto di prossima approvazione riguarderà anche i lampioni “a sospensione”, installati ai capisaldi di quelle strade e su corso Tripoli, anche questi abbisognevoli di essere del tutto sostituiti.
Più luce, dunque, per il borgo Ottocentesco. E ci auguriamo anche più rispetto per l’ambiente da parte dei cittadini e vacanzieri che lo abitano, molti dei quali responsabili (o irresponsabili) di abbandono di rifiuti in qualsiasi ora della giornata agli angoli di strada. Un invito, in tale senso, è rivolto anche alla polizia locale, per controlli più efficiente e punizione per chi non ottempera.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni