GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

ATLETICO VIESTE – Luis Miguel Andrada, attaccante di spessore alla corte di mister Bonetti

286

Giorno dopo giorno, in vista dell’inizio del ritiro per la preparazione atletica al prossimo campionato di Eccellenza pugliese, l’Atletico Vieste, sta mettendo assieme le tessere del puzzle che comporrà la nuova squadra da affidare a mister Francesco Bonetti.
Nelle ultime ore la dirigenza dell’Atletico ha reso noto di aver individuato e acquistato un attaccante di “calibro”, da sempre ricercato. Si tratta di un “giovanottone” di un metro e novanta di nazionalità uruguaiana che porta il nome di Luis Miguel Andrada che, stando alle notizie raccolte, possiede grandi capacità realizzative. Insomma, si tratterebbe del giocatore in grado di finalizzare le belle trame di gioco messe in atto dalla squadra e che da alcuni anni è mancato nella compagine garganica. Un attaccante puro. Un bomber di sfondamento.
Nato a Lescano (Uruguay) il 13 ottobre del 1996, Luis Andrada è cresciuto nelle fila del Tanque Sisley e vanta 40 presenze nella Seconda divisione uruguaiana in forza all’Albion FC e alla Villa Espanola. Ultima esperienza, quella in Spagna con l’Ad Ceuta, prima della rescissione del contratto per abbracciare il progetto Atletico Vieste. Esprimendosi raramente sui nuovi acquisti, stavolta il presidente del sodalizio, Lorenzo Spina Diana, ha fatto una eccezione, confermando il valore del giocatore entrato a far parte del team. “Abbiamo lavorato per mesi – ha affermato Spina Diana – per raggiungere un accordo ed assicurare, a mister Bonetti e ai nostri tifosi, un bomber di grande prospetto. Sì, è vero, sono molto soddisfatto, perché riusciamo, al di là di questa operazione, a stupire sempre, nonostante le nostre limitate risorse economiche”.
Ma quella di Andrada non è l’unica operazione portata a termine. Va detto, infatti, che l’Atletico Vieste è riuscito a respinge l’ “assalto” del Molfetta Calcio, che lo voleva a tutti i costi, e ha rinnovato il connubio sportivo con il suo enfant-prodige, Domenico Lucatelli, il quale, dunque, vestirà la maglia biancazzurra anche per la prossima stagione. Difensore classe 2000, Domenico Lucatelli, prodotto del vivaio locale, è giunto ormai alla quarta stagione consecutiva in orbita prima squadra, con due campionati e mezzo di Eccellenza già alle spalle ed un esperienza importante, come quella della scorsa stagione, al Torneo delle Regioni, con la selezione Juniores pugliese.
Nonostante il corteggiamento del Molfetta Calcio, Lucatelli ha scelto di continuare a vestire la maglia della squadra della sua città, che lo ha visto crescere e lo ha lanciato.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni