GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Tragedia in mare, bagnante accusa malore e muore

2.987

Ancora una morte nel mare di Vieste in questo inizio estate 2019. E ancora una volta nel tratto di fronte il quartiere “Quattro palazzi”, spiaggia libera tra i lidi “Cristalda” e “La Bussola”,

A perdere la vita il viestano Michele Campaniello, marmista in pensione che, secondo quanto si è appreso, dopo essersi tuffato in mare si sarebbe sentito male. Avrebbe così perso i sensi e di conseguenza, sarebbe annegato. Quando ci si è accorti della sua presenza a galla in mare, era troppo tardi. Inutili, infatti, sono stati i tentativi di rianimare il povero Michele: per lui non c’è stato nulla da fare. Sul posto, insieme agli operatori del 118 e ai carabinieri, gli uomini della Capitaneria di Porto che seguono la vicenda. La salma è stata riconsegnata ai familiari.

Michele Campaniello era molto conosciuto a Vieste. Onesto lavoratore, è stato sempre disponibile con il prossimo. Si godeva la meritata pensione dopo una vita di duro lavoro. In questi pomeriggi d’estate lo si vedeva, sul marciapiede del viale dell’Antico porto Aviane, avviarsi in spiaggia con l’ombrellone in spalla e la sdraio in mano. Una immagine che ci rimarrà impressa.

Alla famiglia Campaniello, giungano dal profondo del cuore le più sentite condoglianze da parte di tutta la redazione di Garganotv.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni