GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Furto in ristorante, provvedimento d’arresto per giovane di Vieste

Dall’interno del locale, dopo aver scardinato la porta di servizio, era stata asportata la cassetta di sicurezza con circa 500 euro

956

I carabinieri della Tenenza di Vieste, hanno tratto in arresto il 34enne viestano Stefano Langi, già con precedenti, sottoposto alcuni giorni fa alla detenzione domiciliare per un provvedimento di pene concorrenti avuto riguardo a gravi fatti commessi fino all’anno 2012. Questa volta, invece, come si legge nella nota stampa diffusa dai carabinieri, il giovane è stato arrestato su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Foggia che ha emesso, a suo carico, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per un grave episodio di furto. Furto denunciato il 14 giugno 2017, presso la Tenenza dei carabinieri di Vieste, da parte del proprietario di un noto ristorante del luogo, dall’interno del quale, dopo aver scardinato la porta di servizio del locale, era stata asportata la cassetta di sicurezza con circa 500 euro. Immediatamente, i carabinieri si erano portati sul posto per effettuare il sopralluogo e, grazie anche alle immagini della videosorveglianza, avevano riconosciuto il ladro in Stefano Langi.

Alla luce di quanto sopra, i militari informavano, quindi, la Procura della Repubblica di Foggia che, ritenuto valido il quadro probatorio a carico dell’uomo, avanzava richiesta cautelare nei suoi confronti a quel tribunale – Ufficio G.I.P., che accoglieva la richiesta emettendo il provvedimento. L’Autorità Giudiziaria ha disposto il carcere per l’uomo ove, al termine delle formalità, è stato tradotto dai carabinieri di Vieste.

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni