GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Un cappellano alla Fondazione Turati, s’insedia don Michele Pio Cardone

254

Mons. Michele Castoro don Michele Pio CardoneIl nostro Arcivescovo, Mons. Michele Castoro, ha inteso donare alla Fondazione “Filippo Turati” di Vieste, sita in località “Macchia di Mauro”, la presenza stabile e quotidiana di un Cappellano nella persona di don Michele Pio Cardone.

Il neo cappellano, viestano, che giunge da Rodi Garganico dove ha prestato la sua attività di parroco della parrocchia “San Nicola di Myra” per oltre 17 anni, inizierà il suo ministero il giorno di lunedì 16 ottobre 2017 alle ore 16,00.

Questo il programma predisposto in collaborazione con la direzione della Fondazione Turati:

Ore 15,30: Confessioni
Ore 16,00: Lettura della nomina e Saluto delle autorità al nuovo Cappellano
Ore 16,15: Celebrazione della Santa Messa solenne presieduta dal Cappellano don Michele Pio Cardone e animata dal Coro Parrocchiale della Chiesa Madre San Nicola di Mira-Rodi Garganico
Ore 17,30: Trattenimento di gioia offerto dalla direzione della Fondazione Filippo Turati.

Don Michele Pio Cardone, oltre all’incarico di cappelano della Turati, figura importante per il conforto agli ammalati ospitati, sarà anche collaboratore di don Tonino Baldi, nella parrocchia “Gesù buon pastore”.

“Quanto importanti sono tutte quelle persone che vivono un percorso di dolore. Esse sono come un sacramento invisibile che rendono presente il Cristo sofferente da amare e da soccorrere, da visitare e da curare, da liberare e da sostenere. Esse sono la colonna portante di tutta la nostra pastorale. Per questo dovremmo prestare loro maggiore attenzione e un’infaticabile cura” (Mons. Michele Castoro)

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni