GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Non solo belli e attrezzati, ora i lidi di Vieste hanno il primato italiano della certificazione ISO 13009

790

ISO 13009La norma ISO 13009:2015 concretizza il severissimo protocollo internazionale nato per misurare l’eccellenza dei servizi di spiaggia.
Il Lido certificato ISO 13009 risponde ad una moltitudine di requisiti che spaziano dalla tutela ambientale alla pulizia e conservazione delle risorse naturali, dalla trasparenza nelle attività di promozione ed interazione con i clienti alla sicurezza per la salute dei fruitori, dall’elevato livello di igiene e pulizia degli spazi e manufatti in concessione alle garanzie di accessibilità per i diversamente abili, etc.

I lidi, per ottenere l’ambito riconoscimento, devono dotarsi di una pluralità di piani gestionali inerenti i preminenti profili di emergenza, sicurezza, pulizia, manutenzione, ed altresì attenersi al rispetto di una molteplicità di requisiti prestazionali e di cogenza normativa.

Il turismo balneare pugliese punta sempre più decisamente sulla qualità dei servizi di spiaggia.

Dopo i 5 stabilimenti balneari nel Salento, che nel 2015 furono i primi a fregiarsi della prestigiosa certificazione, l’anno 2016 vede il Gargano affacciarsi alla certificazione con due stabilimenti balneari ubicati a Vieste, vale a dire “Quase Nada Beach” e “Gattarella Beach”.

Ed è proprio “la perla del Gargano”, icona del turismo pugliese, che nella stagione 2017 preme l’acceleratore sulla qualità, presentando 14 stabilimenti balneari certificati.

La numerosissima cordata è guidata dal noto imprenditore garganico Luigi Manzionna, che sposa il progetto qualità per tutte e sei le strutture del gruppo: le icone internazionali del kite surf e wind surf Spiaggia Lunga, Diomedee e Capo Vieste, ubicate nella selvaggia spiaggia di Scialmarino, la riservata spiaggia delle Orchidee, sempre ubicata a Scialmarino, Punta Lunga incastonata nella riservata cornice di Braico – Defensola e lo storico stabilimento balneare dell’Hotel degli Aranci nella famosa spiaggia della Scialara a ridosso nel monolito del Pizzomunno.
Seguono i fratelli Notarangelo che portano a certificazione il lido Merinum ed il lido Arcobaleno sempre sulla spiaggia della Scialara, i Turi, con il Lido Gargano ubicato di fronte al pittoresco isolotto di Portonuovo e l’onirico Cala Azzurra Beach Club ubicato sulla antica duna di Scialmarino, ed ancora Martucci con l’enorme stabilimento balneare di Baia degli Aranci a San Lorenzo.
Infine, raggiungono gli standard richiesti dalla norma, l’esclusiva e riservatissima spiaggia di Crovatico ubicata nell’omonima baia, il modernissimo Lido Tre Stelle e d il raffinato Ripa Beach sempre alla Scialara.
A seguito di tale impressionante crescita qualitativa la Puglia, con ben 21 lidi certificati, è oggi la prima regione italiana con il maggior numero di spiagge certificate iso 13009.
Vieste si conferma una delle mete turistiche più credibili con il primato di città con maggior numero di stabilimento certificati iso 13009 in Italia (16).

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni