GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Bancarelle di Santa Maria, botta e risposta tra Comitato e Comune

165

bancarelle-1000x667Lo scorso anno le bancarelle per le feste patronali vennero spostate in zona tutt’altro che centrale, creando disappunto dei cittadini viestani. A pochi giorni dall’inizio della raccolta offerte,dal Municipio di Vieste sono partite direttive intese nuovamente a non tenere conto che le bancarelle sono una delle tradizioni e attrazioni della festa. E’ stata inviata una nota al Sindaco di Vieste nella speranza che questa volta ci sia un seguito positivo. Questo il testo.

All’Ill.mo Signor Sindaco

Comune di Vieste

Attraverso il sito istituzionale del Comune di Vieste apprendiamo che è stato pubblicato l’avviso per l’assegnazione dei posteggi in occasione delle festività religiose del corrente anno 2017.

Attraverso tale mezzo di comunicazione si evince che saranno concessi per gli esercenti di dolciumi nr 5 posti in piazza Kennedy, e  un posto nei pressi del monumento ai caduti. Tutti gli altri esercenti di bancarelle dovranno “accontentarsi” dei posti loro riservati in piazzale Paolo VI, ovvero in zona che la logica ( e non solo) reputa lontana e decentrata dal luogo dove la festa è più partecipata. In pratica anche per quest’anno dovremo svolgere una  festa che già lo scorso anno è risultata “monca” di una tradizionale attrazione per grandi e piccolini ( le bancarelle appunto), oltre a non permettere agli esercenti di poter guadagnare qualcosa in più  proprio per la presenza notevole di pubblico che, al contrario, frequenterebbe la zona del campo sportivo in numero molto più limitato.

Lo scorso anno questo comitato di Santa Maria di Merino tentò di dissuadere l’ Amministrazione Comunale dalla decisione, dopo che un numero elevato di cittadini esternò le proprie lamentele personalmente o attraverso facebook, ma  alla nostra richiesta,  indirizzata all’allora Commissario Prefettizio, di revocare le direttive, non segui nessuna risposta,  forse perché ( pensiamo) venne recapitata dopo la festività di San Giorgio Martire, praticamente alla vigilia  delle feste patronali.  Per questo  ci muoviamo con largo anticipo nella speranza e certezza che le esigenze della popolazione e dell’armonia della festa, vengano debitamente considerate. Con la stessa suggerimmo di utilizzare gli spazi relativi al marciapiede della via Sante Naccarati (cioè lontano dal punto dove vengono incendiati i fuochi pirotecnici), con divieto di parcheggio su questo lato. Ancora  in alternativa suggeriamo di utilizzare lo spazio presente all’interno della villa comunale di Corso Lorenzo Fazzini, allo stesso modo in cui è stato realizzato il mercatino  di Natale.

                 IL PRESIDENTE DEL COMITATO FESTEGGIAMENTI

                                  Rag. ALFREDO MICALE

 

Ed ecco la risposta dell’Assessore alle Attività Produttive, dott.ssa Rossella Falcone

In riferimento alla nota, assunta al nostro Prot. N° 2348 del 13.02.2017, si precisa che con Determinazione N° 47 del 10.02.2017 del Settore Tecnico, si è provveduto ad approvare l’avviso pubblico e la domanda per l’assegnazione di posteggi in occasione delle festività religiose per l’anno 2017, confermando  le aree già individuate con Delibera di Giunta Comunale N° 65 del 28.05.2015:

  • Piazza Kennedy: N° 5 esercenti per la vendita di dolciumi, noccioline, torrone, ecc.;
  • Via Principe di Napoli angolo C.so L. Fazzini (nei pressi dell’aiuola del monumento ai caduti in guerra): N°1 esercente per la solo vendita di dolciumi, noccioline, torrone, ecc;
  • Piazzale Paolo VI –  1^ e 2^ aiuola a partire da Via Giovanni 23° : bancarelle di genere non alimentare, bigiotteria, ecc;
  • so L.Fazzini: N° 3 ambulanti venditori di palloncini e giocattoli per bambini.

Il suggerimento di utilizzare il marciapiede di Via Sante Naccarati, non può essere accolto, vista la sua larghezza contenuta e i disagi che comporterebbe alla circolazione pedonale.

Si precisa, inoltre, che è intento di questa Amministrazione tutelare dapprima gli esercenti locali, che si vedrebbero esposti alla concorrenza diretta se si individuasse, per la rivendita di bigiotteria ed altri generi non alimentari, l’area tra le Ville di Corso Lorenzo Fazzini.

Tuttavia, in sede di predisposizione degli strumenti comunali di programmazione (documento strategico del commercio), si procederà a stabilire in maniera accurata la localizzazione e la regolamentazione dei posteggi in occasione delle festività religiose.

Certa della vostra collaborazione e comprensione.

                                                                                        L’Assessore alle Attività Produttive

                                                                                                                   Dott.ssa Rossella FALCONE

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni