GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Fogna in libertà alla “Scialara-Reginella”, censimento della polizia municipale

135

scialara-interna

Capita spesso, durante l’estate, di avvertire, in alcune zone di Vieste, la tipica “puzza” di fogna. La si avverte sia nel centro abitato, sia in zone extraurbane.
Per quanto riguarda il centro cittadino, i bene informati sostengono che si tratti del malfunzionamento del depuratore che non riuscirebbe a smaltire l’enorme accumulo di acque reflue derivanti dalla presenza di centinaia di migliaia di persone. Sottodimensinato rispetto alle reali necessità, l’impianto di “Focareta”, non riuscirebbe a trattare come si conviene i reflui. Una situazione, del resto, ben nota e a cui si dovrebbe porre rimedio.
A ciò si aggiungerebbe la non eccellente distribuzione delle rete fognaria che in alcuni tratti risulterebbe, anche qui, sottodimensionata, per cui le acque destinate al depuratore non troverebbero le giuste pendenze o, addirittura, confluirebbero in tubazioni di diametro ridotto, con pozzetti d’ispezione poco idonei alla bisogna. Per non parlare, poi, di quanto accade sul lungomare Europa, con lo scandaloso sversamento di acque reflue addirittura in strada, con schizzi volanti sui marciapiedi e conseguente ristagno.
Nelle zone extraurbane, le criticità maggiori si registrano nella località “Scialara – Reginella”, a causa di talune unità abitative, pare, non ancora allacciate alla rete idrico-fognaria cittadina, per cui la fogna finirebbe nel vicino torrente. Quel torrente che la “Goletta verde” ha sempre segnalato e che causa un punteggio più basso per la qualità delle acque di balneazione di Vieste, con la conseguente assegnazione di max tre vele.
Ora si vuole correre finalmente ai ripari. Ecco perché è in atto un vero e proprio censimento, nella suddetta zona “Scialara-Reginella”, da parte della polizia municipale, intenta a verificare i reali allacci alla rete fognaria cittadina, al fine di scovare i furbetti di turno che fregandosene altamente del danno che arrecano agli altri ( e a sé), continuano a sversare la fogna nel torrente. Per questo motivo la polizia municipale ha invitato tutti i proprietari delle unità abitative della zona a compilare un apposito modulo che sarà oggetto del citato censimento.
Riteniamo, in ogni caso, che al di là della compilazione del modulo, si debba operare una vera e propria ispezione, casa per casa, e verificare de visu se esiste o meno l’allaccio. Come pure appare quanto mai necessario adoperarsi già da ora per eliminare gli inconvenienti relativi al mal funzionamento del depuratore, delle condotte fognarie e della fogna in libertà sul lungomare Europa.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni