GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Studenti del Fazzini-Giuliani a lezione di legalità, incontro con il tenente dei CC Amato

306

Nell’ambito delle attività di Orientamento e di Educazione alla Legalità previste dal PTOF dell’istituto, gli studenti delle classi seconde e terze dell’I.I.S.S. “Fazzini-Giuliani” hanno avuto il piacere di incontrare mercoledì 17 aprile nell’Auditorium della scuola, il Tenente Mario Amato, di fresca nomina alla Tenenza dei Carabinieri di Vieste.

L’incontro si è sviluppato in diversi momenti. Nella prima parte le studentesse e gli studenti hanno potuto visionare un breve video sulla storia dell’Arma dei Carabinieri che ha evidenziato il contributo quotidiano ed essenziale che essi danno alla vita del nostro Paese. I ragazzi hanno potuto rendersi conto, attraverso la presentazione dei vari reparti di cui si compone l’Arma, di quanto sia capillare la loro presenza nella vita sociale del nostro Paese e che non si riferisce solo alle operazioni di difesa e tutela dei cittadini.

Il Tenente Amato poi ha affrontato un tema particolarmente avvertito nelle giovani generazioni: quello del consumo di sostanze stupefacenti. Mediante un PPT gli alunni hanno potuto rendersi conto dei danni che il consumo di droga ha sulla salute mentale e fisica degli adolescenti. Nel contempo hanno preso coscienza anche delle conseguenze legali che il possesso, il consumo e lo spaccio di droga possono avere nella vita dei giovani. Particolarmente toccante è stato il riferimento all’ultima tragedia che ha colpito l’Arma con la prematura e assurda morte dei due militari pugliesi, il maresciallo Francesco Pastore e l’appuntato Francesco Ferraro, causata da una giovane donna sotto l’effetto di droga e alcool.

Gli studenti sono apparsi estremamente interessati e non hanno fatto mancare domande al Tenente Amato sulle diverse tematiche affrontate, il quale ha risposto anche con episodi di vita reale presi dalla sua più che ventennale carriera nell’Arma.

La parte finale dell’incontro ha visto la partecipazione del Presidente dell’Associazione Antiracket di Vieste, Nicola Rosiello, e della Dott.ssa Vittoria Salvati. L’Associazione Antiracket di Vieste è stata la prima associazione di questo genere ad essere fondata in provincia di Foggia.  Negli anni ha costituito e tuttora costituisce un valido baluardo ai fenomeni estorsivi che erano, purtroppo, abbastanza diffusi nel nostro territorio. Il Presidente Rosiello ha ribadito la necessità di non allentare la guardia e di essere sempre vigili affinché non si ritorni a quella brutta stagione.

L’incontro di mercoledì 17 ha fatto seguito al precedente appuntamento di mercoledì 10 e rientra nelle attività di sensibilizzazione alla legalità fortemente volute dall’Arma dei Carabinieri e dalle istituzioni scolastiche del territorio. Il Tenente Mario Amato durante il suo intervento, ha più volte ribadito l’importanza di incontrare le giovani generazioni: è, infatti, in loro che giace la speranza di un futuro improntato sul rispetto delle regole, della legalità e del vivere civile.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404