GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – E’ morto Lillino Masanotti, icona della fotografia viestana

1.837

E’ morto, la notte scorsa, nell’ospedale di San Giovanni Rotondo, dove era ricoverato, Lillino Masanotti. Aveva 91 anni.

Icona della fotografia, si può dire che Lillino, con i suoi scatti, ha tracciato gran parte della storia recente di Vieste. Allievo del maestro Cappiello, cresciuto professionalmente nel suo studio fotografico, carpendone segreti e tecniche, Lillino ha sempre coltivato questa sua passione, divenuta, poi, il suo lavoro. Le sue foto, quegli straordinari “bianco e nero”, hanno fatto conoscere ed apprezzare a tanti le bellezze di Vieste.

Amava profondamente il suo paese. Lo ha fotografato da mille angolature, con le albe e i tramonti più belli. E’ stato un fautore del progresso turistico viestano. Presente a tutte le manifestazioni, ha raccontato con le sue foto le vicissitudini, belle e, talvolta, brutte, di Vieste e dei viestani. Chi non è’ stato immortalato, a Vieste, dai suoi flash?!

Con lui, Vieste perde un altro importante pezzo della società civile. In tutti, certamente, rimarrà il ricordo di una persona per bene, buona e disponibile, rispettosa ed educata. Un bravo marito, un padre esemplare.

I funerali si svolgeranno domani mattina, 30 dicembre, alle ore 10:30, nella chiesa parrocchiale del SS. Sacramento.

Al figlio Rino, ai nipoti e ai parenti tutti, le condoglianze di tutta la  Garganotv.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni