GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

OLIO D’OLIVA – Annata di buona qualità con prezzi adeguati

730

Quattro giorni, quattro imprese olivicole visitate, educational e panel test per conoscere approfonditamente caratteristiche e qualità degli olii extravergini d’oliva prodotti in Capitanata: sono questi, in estrema sintesi, i numeri della prima tornata di “Un Giro d’Olio”, il tour organizzato da Apo Foggia (Associazione Provinciale degli Olivicoltori di Foggia) che, dal 19 al 22 ottobre, ha portato buyer e giornalisti a conoscere le realtà olivicole della Daunia. Un vero e proprio viaggio alla scoperta delle cultivar di olive coltivate con metodo di produzione biologico. Il progetto è stato finanziato nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2022, Misura 3 – Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari, sottomisura 3.2 “Sostegno alle attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori nel mercato interno”.
A Cerignola, Torremaggiore, Vieste e Vico del Gargano, le città oggetto del tour, ci sono alcuni degli esempi del livello di assoluta eccellenza raggiunto dal settore olivicolo in provincia di Foggia.
Gli ospiti hanno visitato frantoi, stabilimenti aziendali, ammirando imprese moderne, con processi produttivi automatizzati e digitali, capaci di innovare la tradizione anche grazie a un ricambio generazionale che vede protagonisti in azienda i giovani e, in diversi casi, le donne in prima fila e in ruoli chiave. Si tratta di imprese “a filiera completa”, una filiera che va dalla cura degli uliveti alla raccolta delle olive, fino alla trasformazione, all’imbottigliamento e all’etichettatura. L’olivicoltura in Puglia rappresenta il 32% (373mila ettari) dell’intera olivicoltura italiana e il 25% della superficie agricola regionale. La grande varietà delle caratteristiche geologiche dei terreni ha favorito la produzione di diversi tipi di olive. Gli olii extravergini di oliva prodotti in Puglia, dunque, sono molto diversi l’uno dall’altro, ma tutti con una qualità media molto elevata. In provincia di Foggia le cultivar prevalenti sono Peranzana, Coratina e Ogliarola Garganica. Il settore olivicolo e la produzione di olio extravergine d’oliva sono molto cresciuti, in provincia di Foggia, dal punto di vista qualitativo e tecnologico. I nuovi processi produttivi hanno migliorato sia la qualità del prodotto sia la sua sostenibilità dal punto di vista ambientale ed economico.
Sono numerose le imprese olivicole, come accaduto a Vieste, in cui il ricambio generazionale ha permesso a ragazze e ragazzi di entrare da protagonisti nelle aziende di famiglia, apportando una serie di importanti innovazioni anche nel marketing e nella conquista di nuovi mercati.
E, a proposito di mercato, quest’anno la valutazione dell’olio EVO risulta abbastanza elevata. Si aggira, infatti, sui 10 euro al litro (prezzo del libero mercato) e 8 euro al litro (prezzo al frantoio).

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404