GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Premio Ambasciatori Nazionali, Vieste tra i cinque comuni italiani premiati

652

Il Comune di Vieste è una Eccellenza Nazionale. Nell’ambito del prestigioso Premio Ambasciatori Nazionali, l’amministrazione comunale è tra le cinque città italiane ad aver ricevuto l’importante riconoscimento. A rappresentare Vieste presso il Senato della Repubblica a Roma l’assessora alla Cultura Graziamaria Starace, artefice, insieme a tutta la Giunta guidata dal sindaco Giuseppe Nobiletti, di diverse azioni amministrative che hanno fatto di Vieste una città modello, non solo della Puglia. Al comune viestano è stato riconosciuto il particolare impegno nelle politiche culturali. La città del Gargano si è distinta per aver proposto il progetto “Studenti volontari per una convivenza civile”, un progetto fortemente voluto dalla Regione Puglia, attraverso l’assessore all’Istruzione, Sebastiano Leo e alla direttrice di Dipartimento Silvia Pellegrini. Un percorso tematico che attraversa l’intero anno scolastico, organizzato in collaborazione con la prof.ssa Rosella Santoro, direttrice artistica del Festival Il Libro Possibile. Il confronto e il dibattito con l’autore, dopo la lettura del testo, aprono a domande e considerazioni in merito alla lettura, quale esperienza fondamentale di formazione e crescita personale. Il Premio “Ambasciatori Nazionali”, organizzato dall’associazione Liber, vuole celebrare i Comuni e le imprese d’Italia più capaci di incidere sul benessere delle comunità di riferimento, attraverso particolari azioni amministrative o politiche aziendali illuminate. Il Premio è stato assegnato a soli cinque sindaci e a cinque tra imprese ed enti, come riconoscimento per la positiva ricaduta sociale di altrettanti rispettivi progetti. “Un premio che ci rende fieri, raggiunto grazie alla proficua collaborazione con Il Libro Possibile, evento di punta del cartellone culturale della città di Vieste, che da alcuni anni è molto attenta al benessere e alla qualità della vita della sua comunità. E’ un premio di tutti, amministratori e cittadini per gli encomiabili progetti svolti insieme. Un grande orgoglio per noi ma anche per tutta la Comunità. Siamo felici di questo riconoscimento che voglio condividere con la mia squadra e la cittadinanza di Vieste”. Soddisfazione è stata espressa anche dalla direttrice artistica de Il Libro Possibile, Rosella Santoro. “Il festival rappresenta un momento interessante per la promozione della lettura, soprattutto nei confronti dei ragazzi. Ecco perché da ben 22 anni operiamo nelle scuole coinvolgendo ogni anno centinaia di bambini e ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404