GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Beach Soccer: l’Italia batte in rimonta la Francia (5 – 4) e si assicura la tappa di Vieste

612

Due giorni di grande calcio sulla sabbia della Beach Arena del Lido Cristalda di Vieste con le nazionali di Italia, Albania, Francia e Argentina che hanno dato spettacolo davanti a centinaia di spettatori. Ha vinto l’Italia che ha battuto in finale 5-4 la Francia in finale. Un appuntamento che grazie alla caparbia dell’assessore allo Sport, Dario Carlino, è diventato tappa fissa del circuito mondiale di Beach Soccer. Insieme al Comune di Vieste, la Regione Puglia con gli assessori Rosa Barone e Raffaele Piemontese in prima linea.“Ci congratuliamo – ha detto Rosa Barone – per l’organizzazione nella città di Vieste della tappa locale del 24esimo tour internazionale dell’Italia Beach Soccer.
Siamo liete che la Puglia sia stata confermata quale sede di svolgimento di eventi sportivi importanti come questo, che vedrà la partecipazione di un numero elevato di atleti e atlete, tra cui gli ex calciatori professionisti delle quattro nazionali di Francia, Argentina, Albania e Italia, i ragazzi del Campionato Universitario Nazionale e le ragazze delle società di danza affiliate all’Unione Italiana Sport Per tutti.
Siamo davvero orgogliose che, anche nel corso di questa importante manifestazione sportiva, la nostra campagna di comunicazione regionale “Allénati contro la violenza, condivisa con l’Assessorato allo Sport per Tutti, possa trovare il giusto spazio e un’opportuna valorizzazione, dimostrando come il fare rete da parte dei diversi attori istituzionali consenta di raggiungere risultati assolutamente positivi.
Lo sport diviene, così, un vero e proprio mezzo per educare, soprattutto le giovani generazioni, al rispetto della donna, ad un cambiamento culturale fondato sul rispetto e sulla paritá.
Non si possono più tollerare episodi di violenza ai danni di donne e minori!
I fatti di Cronaca ogni giorno ci mettono di fronte ad una realtà durissima, spietata e crudele, rispetto a cui ognuno, per il proprio ruolo, è chiamato a divenire agente di cambiamento.
Nel salutarvi calorosamente, vi rivolgiamo i nostri migliori auguri per questa nuova ed entusiasmante manifestazione, ribadendo, a gran voce, che tutti sogniamo un mondo in cui gli uomini non usino violenza perché – rifacendoci ad una frase celebre di Kofi Annan – essa rappresenta una delle più vergognose violazioni dei diritti umani”.
“Accesso popolare alla pratica sportiva, eventi sportivi che esaltano il nostro patrimonio naturale e culturale, occasione per stare insieme senza barriere fisiche e mentali: dal 2015 la tappa di Vieste dell’Italia Beach Soccer è diventata anno dopo anno un appuntamento di grande richiamo, simbolo di tutto ciò che è sfociato nella candidatura di Vieste a comune europeo dello sport 2025 e, cioè, l’espressione piena della strategia che, da otto anni, caratterizza le politiche sportive regionali”. Lo ha detto il vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese, partecipando, insieme alla vicesindaco di Vieste Rossella Falcone, all’assessore comunale allo Sport Dario Carlino e alll’organizzatore e allenatore dell’IBS Maurizio Iorio, alla due giorni che ha visto sfilare e sfidarsi sulla Vieste Beach Arena oltre 300 atleti fra gli ex calciatori professionisti delle quattro nazionali di Francia, Argentina, Albania e Italia, i ragazzi del Campionato Universitario Nazionale e le ragazze delle società di danza affiliate all’Unione Italiana Sport Per tutti.
“In questo evento sportivo – ha aggiunto Piemontese – ci sono tutti gli ingredienti che ispirano le politiche sportive pugliesi che, quest’anno, si arricchiscono di una componente sociale particolare essendo anche la ventesima tappa di ‘Allénati contro la Violenza’, la campagna di sensibilizzazione che Assessorato al Welfare e Assessorato allo Sport Per Tutti stanno sostenendo sul tema della violenza maschile contro le donne, per cui sarà presente a Vieste il Centro Anti Violenza di Vico del Gargano condividendo i suoi servizi e le sue esperienze con un pubblico vasto e variegato, richiamando l’attenzione su un fenomeno che colpisce in modo trasversale un numero di donne troppo elevato”.
“Una componente sociale – ha osservato il vicepresidente – che ben si sposa con i valori della lealtà sportiva e del divertimento sano dell’ASD ‘Vieste in Movimento’, presieduta da Michele Prencipe, uomo di sport e imprenditore che si è inventato la Vieste Beach Arena, portando valore aggiunto a un pezzo di Gargano già molto attrattivo, moltiplicandolo grazie alla visibilità mediatica assicurata da piattaforme nazionali come Sky che manderà in onda per circa 80 ore la tappa di Vieste dell’IBS”.
Piemontese ha lanciato anche l’avviso per i contributi regionali a sostegno di progetti e centri estivi sportivi. “L’estate è il momento in cui tutti recuperano un po’ di tempo per la cura di se e per divertirsi – ha detto Piemontese – e anche quest’anno lanciamo i contributi a sostegno di progetti e centri estivi sportivi, che prevedano accesso gratuito per minori, donne, anziani, disabili, persone con patologie croniche o tumorali, obese o in condizioni di disagio socio-economico, per cui mettiamo in campo circa un milione e mezzo di euro per idee e attività estive che incentivino la pratica fisica, motoria e sportiva, diffondano la cultura del movimento e promuovano lo sport come strumento di prevenzione per migliorare il benessere psico-fisico”. Soddisfatto anche l’assessore Dario Carlino. “Il binomio sport-turismo a Vieste è un modello grazie al quale puntiamo a diventare Comune Europeo dello Sport nel 2025”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404