GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Rinnovato successo per la X edizione della “Passione Vivente”, in tanti ai piedi della croce

1.042

Anche quest’anno la sacra rappresentazione della “Passione vivente”, ha regalato momenti di grande emozione attirando l’attenzione di centinaia di fedeli giunti a Vieste da tutto il Gargano. Con loro anche tanti turisti, stranieri in modo particolare.

Oltre 150 figuranti, tutti rigorosamente in costume d’epoca, hanno dato vita all’evento, organizzato dall’ associazione “Sacre Rappresentazioni Viestane”, presieduta da Matteo Esposto, con don Antonio de Padova nella qualità di padre spirituale.
Il percorso della Via Crucis ha avuto inizio dalla chiesetta di Santa Croce, dove, subito prima, è stata celebrata la Santa Messa, dallo stesso don Antonio, a cui hanno partecipato tutti i protagonisti dell’evento religioso.

Non rappresentata, quest’anno, la parte del racconto evangelico riguardante il  processo a Gesù con Ponzio Pilato. Si è dato vita subito alla via Crucis, meditata, con le XIV stazioni. Dopo aver percorso gran parte del corso Fazzini, la sacra rappresentazione si è snodata per viale XXIV Maggio, via Marconi, lungomare Enrico Mattei, viale Federico II di Svevia. Infine il “calvario” che anche per questa edizione è stato rappresentato sul “Montarone” ai piedi del Castello Svevo che, per l’occasione, simboleggia le mura di Gerusalemme.
Un grande successo, dunque. A questo proposito,  don Antonio de Padova, ha voluto ringraziare tutti coloro i quali hanno reso possibile la migliore riuscita dell’evento. “L’immensa folla di gente riversatasi lungo le strade della nostra città, ha premiato il lavoro svolto per l’organizzazione e la preparazione della X edizione della Passione Vivente. L’evento ha voluto trasmettere, tra figuranti, scenografie e costumi d’epoca, soprattutto spunti per pregare e riflettere in questo momento delicato che il mondo intero sta vivendo. Gesù, percorrendo la via Crucis, ha donato la sua vita e invia al cuore di ognuno di noi un messaggio di Amore. Ed è questo l’insegnamento che dobbiamo trarre da questo bellissimo evento che apre i riti della Settimana Santa”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404