GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Sventato nuovo tentativo di occupazione della torre di Portonuovo

958

A poco meno di un anno di distanza, il comune di Vieste ha sventato un nuovo tentativo di occupazione abusiva della stupenda torre di Portonuovo, liberata lo scorso mese di marzo in una operazione coordinata dalla Procura della Repubblica e dalla Prefettura, e dove furono individuate e abbattute delle opere abusive, tra cui alcune unità abitative installate a uso turistico.
A darne notizia il sindaco, Giuseppe Nobiletti: “Grazie al tempestivo intervento della Polizia Locale, guidata dal comandante Caterina Ciuffreda, e dall’ing. Vincenzo Ragno, dirigente del settore tecnico del Comune di Vieste, questa mattina è stato prontamente sventato il tentativo di occupare nuovamente la Torre di Portonuovo” ha scritto su facebook il sindaco. “Stamattina (ieri per chi legge,ndr) ci siamo accorti che qualcuno stava costruendo una recinzione, forse finalizzata all’allevamento di animali”
Sono in corso le indagini per scoprire l’autore dell’installazione abusiva: “Ora indagheremo per capire se gli autori sono gli stessi che avevano costruito le opere abusive rimosse lo scorso anno”, precisa Nobiletti, che poi aggiunge: “Questa amministrazione si è contraddistinta per una serie di liberazioni di immobili comunali occupati abusivamente, ma teniamo alta l’attenzione perché c’è sempre il rischio che qualcuno ci riprovi”. Di recente, il Comune ha anche presentato un progetto di riqualificazione della torre, candidato a un bando regionale: “La monitoriamo costantemente. Non permetteremo a nessuno di sottrarre ai viestani un pezzo della loro storia”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni