GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Animali incustoditi, sequestrato da Carabinieri e Polizia Locale allevamento di asini

374

A seguito di segnalazioni riguardanti la presenza di un asino morto, il personale della Polizia Locale di Vieste e dei Carabinieri Forestali di Vieste si sono subito attivati, ognuno per quanto di propria competenza, per la risoluzione dell’inconveniente ed accertare eventuali responsabilità.
Nel corso dei sopralluoghi, a cui ha preso parte anche il personale del Servizio Veterinario A.S.L. area A ed area C, si accertava la presenza di altri sei asini vivi.
Considerato che tali animali sono abituati a vivere allo stato “brado”, si sono resi necessari ripetuti sopralluoghi, sia da parte della Polizia Locale di Vieste, sia da parte dei Carabinieri Forestali di Vieste per riuscire a visualizzare eventuali trasponder identificativi con la strumentazione di recente acquistata dal Dirigente dell’Ufficio Ambiente del Comune di Vieste.
Di fatto soltanto l’animale morto risultava registrato in banca dati, mentre gli altri erano privi di qualsiasi tipo di trasponder identificativo. Pertanto il personale del Servizio Veterinario A.S.L. ha impiantato ai sei asini vivi, microchip provvisori, al fine di poterne verificare in qualsiasi momento la tracciabilità.
Sui luoghi è intervenuta anche una pattuglia della Tenenza Carabinieri di Vieste che ha fornito supporto al personale operante.
Alla luce della vigente normativa, gli animali sono stati sottoposti a sequestro ed affidati ad una ditta specializzata indicata dal Dirigente dell’Ufficio Ambiente del Comune di Vieste.
L’esito delle operazioni è stato comunicato al Sindaco del comune di Vieste Avv. Giuseppe Nobiletti, che si è complimentato con il personale operante.
E’ doveroso far notare l’importanza di sottoporre gli animali alla profilassi sanitaria, come previsto dal Regolamento di Polizia Veterinaria e che pertanto le attività di controllo sul settore zootecnico da parte delle autorità preposte si ripercuote positivamente sul consumatore, il quale si sente più tutelato e sugli allevamenti ossequiosi delle norme vigenti in materia.
Il Comandante della Polizia Locale di Vieste
Comm. Capo Avv. Caterina Ciuffreda

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni