GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Spacciatori con reddito di cittadinanza, denunciati due giovani

2.678

Tolleranza zero dei carabinieri sul Gargano, passato al setaccio via mare e via terra: pregiudicati trovati con armi di vario tipo e droga. In particolare, nell’ambito delle attività, sono stati rinvenuti e sequestrati coltelli, bastoni e mazze da baseball in legno ed alluminio, occultati nelle autovetture o perfino sulla persona. Identificate, nel complesso, circa 300 persone, controllato oltre 150 autovetture. Numerose le sanzioni elevate

Numerosissime le forze in campo per monitorare capillarmente sia i comuni che le aree costiere: le attività sono state espletate via terra – dalle pattuglie delle Stazioni, delle Sezioni Operative e Radiomobili, in auto e su motociclette – e via mare, sia con la Motovedetta 817 “Costantini” di stanza a Manfredonia, che con il battello pneumatico che naviga fra le Isole Tremiti, con il prezioso supporto del Reggimento Carabinieri Puglia e del Battaglione Calabria. In particolare, i militari hanno identificato circa 300 persone, controllato oltre 150 autovetture, vigilato lungo le principali arterie viarie, non tralasciando quelle normalmente interessate da un volume di traffico minore ed hanno garantito sicurezza e assistenza ai viaggiatori. Nel corso dei controlli non sono mancate le contestazioni alle violazioni del codice della strada. Elevate circa 50 sanzioni amministrative per violazioni alle norme del codice della strada, perlopiù relative all’utilizzo del telefono cellulare alla guida, al mancato uso delle cinture di sicurezza, nonché alla mancanza della copertura assicurativa e dei prescritti documenti.

Nell’ambito del contrasto ai reati in materia di stupefacenti, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, due giovani viestani con precedenti specifici, poiché nel corso della perquisizione domiciliare sono stati trovati in possesso di alcuni grammi di cocaina, abilmente occultata e suddivisa in piccole dosi, pronte per lo spaccio, nonché di ingente quantità di denaro frutto dall’attività illecita. Nel dettaglio, ai due giovani disoccupati, è stata sequestrata la somma di circa 5mila euro e per uno dei due, il cui nucleo familiare risulta percettore del reddito di cittadinanza, è stata attivata la procedura per rimodularlo.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni