GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

G20 SPIAGGE – Parte da Jesolo la proposta di legge per lo status di “Città balneare”

234

Jesolo come “casa” delle città balneari. È partita oggi dalla località costiera, che ospita la quarta edizione del G20 – Spiagge, la proposta di legge per il riconoscimento dello status di “Città balneare”. Un documento in cui i partecipanti al network hanno raccolto tutti i problemi che condividono e le possibili soluzioni, nel corso del dibattito ospitato dall’hotel Almar. Il principale elemento comune è il macroscopico divario che si crea tra il numero di residenti e il numero di presenze turistiche in un periodo molto ristretto dell’anno, che determina il cosiddetto “effetto fisarmonica”. Una situazione rispetto alla quale le amministrazioni locali hanno limitate possibilità di intervento a causa di dotazioni organiche e finanziarie inadeguate in quanto parametrate alla popolazione stabilmente residente.
La proposta di legge è stata redatta dallo studio legale BM&A e dal Dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, con la supervisione e coordinamento del responsabile scientifico del G-20s, Adriana Miotto. Il testo si sviluppa a partire dai dati raccolti nel contesto dell’Osservatorio dei comuni balneari realizzato dal Dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.
I rappresentanti delle località balneari del G20s hanno assunto, inoltre, due fondamentali decisioni per il futuro del network e il conseguente sviluppo strategico delle città. I componenti della rete hanno stabilito che sarà Riccione la sede ospitante della prossima edizione del G20s. La celebre località balneare romagnola raccoglierà così il testimone da Jesolo per la quinta edizione del summit, nato a Bibione nel 2018 da un’idea del sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto, e svoltosi successivamente a Castiglione della Pescaia (Toscana) e a Vieste (Puglia). Anticipato, inoltre, lo svolgimento dell’evento che nel 2022 si terrà a marzo. In questo contesto i sindaci hanno rinnovato il protocollo d’intesa che impegna le amministrazioni a partecipare e contribuire al network ma anche a sostenere l’iter della proposta di legge per i prossimi 4 anni.
Il network, infine, ha definito una nuova cabina di regia nominando i diversi componenti tra gli amministratori delle località facenti parte del network. A dirigere i lavori sarà la sindaco di Cavallino-Treporti, Roberta Nesto, eletta coordinatore dell’organismo. Gli altri componenti della cabina di regia sono i sindaci di Arzachena, Lignano Sabbiadoro, Riccione, Sorrento, Taormina e Viareggio.
Beatrice Majer (Notizie+)

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni