GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Ritorno alla vita nel solstizio d’estate con la musica e il canto della Nuova Diapason

793

Una serata ricca di emozioni quella presentata domenica all’anfiteatro Carlo Nobile di Vieste dai ragazzi dell’associazione musicale culturale NUOVA DIAPASON.

“BACK TO THE LIFE”, un ritorno alla vita fatta di musica, cultura, spettacolo e ragazzi straordinari che hanno rappresentato il meglio della gioventù. Pagine di grande musica pianistica si sono alternate a performance canore spaziando tra i vari generi musicali. Ragazzi non più che adolescenti che hanno saputo gestire un palco con maturità e grande preparazione. Una serata voluta fortemente dal Presidente dell’associazione Prof.ssa Maria Candelma, che dopo 24 anni di attività e un fermo obbligato dello scorso anno per via della pandemia, ha colto la prima occasione per poter fare esprimere i propri ragazzi davanti ad un pubblico e dare un segno di ripresa.

“Back to the Life”, è stato il primo evento musicale qui a Vieste, e unico che ha visto la partecipazione dei ragazzi di una scuola di musica su tutto il territorio Garganico e provinciale. Importante per la serata la collaborazione del Comune di Vieste nella figura dell’assessora alla cultura  Grazia Maria Starace, sempre molto attenta e sostenitrice di eventi culturali e tematiche giovanili e sociali, intervenuta alla serata visibilmente commossa e partecipe.

La serata è stata condotta magistralmente dal maestro di canto Michele Bottalico che ha incantato il pubblico in duetto  con la straordinaria voce di Lara Loconte a chiusura della serata. Momento molto toccante è stato l’intervento del dirigente Pietro Loconte nonché vicepresidente dell’associazione e co-direttore artistico della stessa con la prof.ssa Maria Candelma in ricordo del Maestro Giuseppe Coco, grande maestro di musica e di vita che ha collaborato con l’associazione per circa sette anni, al quale momento è seguito un omaggio musicale “In un’altra vita “ di  L. Enaudi interpretato al pianoforte dalla pianista Vivian Garofalo e dalle straordinarie note del violino del Maestro Davide Gentile.

La partecipazione della prof.ssa Eleonora Mafrolla, sempre attenta e in prima linea nella divulgazione culturale e giovanile, che ha recitato due poesie di Charles Pierre Baudelaire “Ubriacatevi”, come inno alla vita e “Omaggio alla luna” sulle note di Claire de Lune di C. Debussy interpretato magistralmente dal pianista Matteo Calderisi.

La giovanissima Viviana Ruo che si è presentata con una sua poesia “Tempo,” che ha presentato accompagnata al pianoforte da Simone Ruo.

La serata si è conclusa con tutti i maestri dell’associazione che sono saliti sul palco, ai già citati si aggiungono: Pasquale Arena, Grazia Gesmundo, Leo Soldano, Patrizia Notarangelo. Consegna delle targhe a quattro ragazze che terminano il loro percorso musicale per intraprendere altre strade: Sara Calabrese, Donofrio Marika, Vivian Garofalo e Lara Loconte a cui va il nostro più sentito augurio.

Hanno preso parte alla serata, per la classe di pianoforte: Calderisi Matteo Alessandro deStasi,, Vivian Garofalo, Masiello Niccolo’, Samuele Ranalli Sicuro Elisa, Sara Ruggieri.  Simone Ruo, Alessandro Zurlo. Per la classe di canto: Sara Calabrese, Erika Carbonelli, Marika Dimauro, Marika Donofrio, Lara Loconte, Pecorelli Francesco, Samuele Ranalli. Elisa Sicuro; per la classe di violino: Pupillo Elisa, Zurlo Alessandro.

L’associazione Musicale Culturale NUOVA DIAPASON di Vieste è tornata alla vita, oggi con più passione e voglia di ieri.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni