GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste mostra tutta la sua bellezza nel programma di Rai Parlamento sulla “musicoterapia”

1.026

La Rai torna sul Gargano, e a Vieste in particolare. In queste ore, infatti, sono in corso le riprese di “Rai Parlamento” che sta realizzando un servizio sulla musicoterapia per il programma “Spazio libero”, con particolare riferimento all’ausilio della musica popolare e alla tarantella garganica.

Grazie alla bella giornata di sole e alla particolare luce, la troupe televisiva sta immortalando gli angoli più belli e suggestivi di Vieste (punta della banchina e faro, Chianca amara, San Francesco, Castello, Piazzetta Petrone, Museo Civico archeologico), con la fattiva collaborazione dell’assessore al Turismo, Rossella Falcone, collaborata dall’istituto scolastico comprensivo “Rodari-Alighieri-Spalatro” e al gruppo folk, “La Vstesen”.

Il programma fa parte di un progetto proposto dal pianista e compositore, maestro Paolo Curatolo (nella foto), ideatore e promotore della musicoterapia di risonanza applicata alle persone diversamente abili. Curatolo da anni gira l’Italia e il mondo non solo per portare ovunque la sua musica, ma soprattutto per far conoscere la panca di risonanza, strumento di cui è ideatore, che permetterebbe un diverso approccio al suono e più in generale alla comunicazione per i diversamente abili, autistici in particolar modo. Il musicista ha ottenuto diversi riconoscimenti ed è autore del programma per “Rai Parlamento” dove presenta il suo progetto.

Le riprese a Vieste hanno visto la partecipazione, oltre che del maestro Curatolo, e del gruppo folk “La Vstesen”, anche del violoncellista Omar Flavio Careddu docente – collaboratore/universitario per il nuovo Master in “Musicoterapia di Risonanza”, presso la Libera Università di Bolzano.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni