GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Illuminazione artistica per il monumentale palazzo municipale

903

Ecco, in foto, come vedremo, forse già prima dell’estate, il municipio di Vieste. Il monumentale palazzo municipale, infatti, sarà soggetto, nei prossimi giorni, ad un totale restyling con interventi di restauro e risanamento conservativo.

In occasione dell’approvazione della relativa delibera, l’assessore ai Lavori Pubblici, Mariella Pecorelli, ha riferito che “per il palazzo di Città si rendono necessari interventi di restauro e risanamento conservativo funzionali al ripristino dell’intonaco ammalorato e pitturazione delle facciate; al ripristino funzionalità dei canali di gronda e dei pluviali anche attraverso la loro sostituzione; al risanamento delle opere in ferro e degli elementi tipologici e formali in pietra; all’integrazione dell’impianto di illuminazione artistica al fine di valorizzare l’architettura dello stabile”.

Come riportato nel progetto per l’illuminazione delle facciate esterne, il palazzo municipale, costruito intorno agli anni ’20, nella sua monumentalità, svolge non solo una funzione rappresentativa, ma è anche punto di riferimento per gli abitanti della città. Risulta pertanto importante sottolineare questo valore, pur mantenendone immutati prestigio e caratteristiche, attraverso un progetto di illuminazione architetturale, al fine di rendere visibili dettagli architettonici, che ad oggi sono poco visibili o addirittura ignorati, esaltandone la sua importanza storica.

Con il rifacimento delle quattro facciate esterne, il progetto illuminotecnico interesserà i tre lati visibili del Palazzo Municipale, ossia quelli prospettanti su corso Fazzini, via Petrone e via Giannicola Spina, illuminando ogni singola finestra del secondo e terzo livello. Alla base della mensola di ogni finestra, sui due lati, sarà installato un piccolo proiettore led con fascio di luce radente verso l’alto, trasformando, in una visione notturna, le finestre degli edifici in vere e proprie sorgenti di luce. Nella parte centrale del prospetto principale su corso Fazzini, una barra lineare led, posta sulla cornice dell’ingresso principale, enfatizzerà gli elementi architettonici della balconata la quale sarà dotata di apparecchi RGBW per l’illuminazione (in vari colori) in occasioni particolari. Ogni apparecchio sarà in materiale di alluminio colore bianco, affinché siano, oltre che per il posizionamento, ulteriormente poco visibili.

La ristrutturazione del Palazzo di Città, dopo la riqualificazione dell’androne principale a cui è stato conferito un aspetto alquanto elegante con vetrate e piante, prevede anche la sistemazione del cortile interno, ove è stata scoperta la tomba risalente al IV secolo avanti Cristo, che sarà degnamente messa in evidenza insieme a tutta la corte, ora in  stato di degrado.

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni