GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Crisi demografica, contributo del Comune per i nuovi nati

1.420

Nascono pochi bambini e il Comune di Vieste decide di aiutare quelle famiglie, con reddito limitato, nelle quali siano presenti nuovi nati. Un incentivo, insomma, per combattere la crisi demografica che si fa sentire anche nelle nostre realtà.

In tal senso, in data di oggi, l’esecutivo di Palazzo di Città, ha approvato, su proposta e relazione dell’assessore agli affari sociali, Graziamaria Starace, una deliberazione (la n. 233), con la quale ha stabilito “la concessione di una liberalità ad ogni nucleo famigliare, residente a Vieste da almeno due anni, nel quale sia nato un bambino a far data dal 1° gennaio 2020, così come comunicato dall’Ufficio Anagrafe comunale”.

“Gli ultimi dati Istat – ha riferito Starace nella sua relazione in Giunta – descrivono un paese Italia sempre più vecchio, in cui il calo delle nascite è particolarmente significativo e preoccupante. A fronte di un calo delle nascite, particolarmente significativo anche in Vieste, si ritiene necessario ipotizzare iniziative che abbiano come finalità il sostegno alla famiglia, coinvolgendo anche le realtà territoriali che già si occupano a diverso titolo di servizi rivolti al mondo della prima infanzia”. Evidenziando che “l’amministrazione Comunale è convinta che i bambini rappresentino il nostro futuro e che ogni intervento a favore dei bambini stessi e delle loro famiglie sia un elemento qualificante per l’intera collettività”, l’assessore Starace ha proposto l’erogazione di “una liberalità a favore delle famiglie con nuovi nati, che ha la funzione di dimostrare l’impegno e la volontà concreta del Comune di essere a fianco dei genitori che contribuiscono alla crescita della nostra comunità. Questa liberalità – precisa Starace – non vuole essere sostitutiva di altri sussidi, assegni ed altri interventi in questo ambito previsti dalla legge”.

La Giunta comunale, quindi, ha stabilito “di concedere un contributo, una tantum, quantificato in 200 euro, ad ogni nucleo famigliare residente a Vieste, con Isee inferiore ad euro 10 mila, nel quale sia nato un bambino a far data dal 1° gennaio 2020.  Questa misura di sostegno alla natalità verrà sostenuta per tutto il corrente anno 2020 e, in base alle disponibilità dei bilanci di previsione, anche per il 2021 e 2022”.

Oltre al contributo, l’Amministrazione comunale ha deciso che “per ogni nuovo nato verrà rilasciata apposita pergamena, quale espressione di gioia dell’intera comunità per l’arrivo di un suo nuovo componente e a simbolo di speranza affidata alle nuove generazioni”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni