GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Nello scatto di Nunzio Micale (Gruppo astrofili dauni) la congiunzione di Venere e le Pleiadi

660

Uno spettacolo come quello che si è visto nei cieli nella notte del 3 aprile scorso non si vede spesso. “Per la precisione ogni 8 anni” assicura Nunzio Micale, presidente dell’associazione Gruppo astrofili dauni, commentando la foto della congiunzione tra il pianeta Venere e uno degli ammassi aperti più famosi del cielo, le Pleiadi. Nel suo scatto appaiono, oltre alla luminosissima Venere, anche le nebulose a riflessione dell’ammasso ottenute con fotografie a lunga esposizione scattate da Vieste. Una composizione fotografica realizzata con una tecnica particolare: è stato infatti necessario riprendere l’ammasso prima della congiunzione, per evitare la saturazione di illuminazione nell’immagine dovuta alla presenza del pianeta. Ma perché il fenomeno si ripete esattamente ogni 8 anni? “Ogni qualvolta che la Terra compie 8 rivoluzioni (impiegando 2922,1 giorni), Venere ne esegue 13, impiegando quasi 2921,1 giorni – spiega Micale – Perciò, ogni 8 anni, Venere vista dalla Terra assumerà quasi la stessa posizione rispetto alle stelle fisse, proiettandosi nella medesima zona di cielo”
NATALE CASSANO (Repubblica)

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni