GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

ECCELLENZA PUGLIESE – L’Atletico Vieste contro il San Marco degli ex per continuare la risalita

339

La meritata vittoria di domenica scorsa, con il più classico dei risultati (2 – 0) ai danni del Martina Franca, ha consentito all’Atletico Vieste di risalire la classifica e posizionarsi, finalmente, sulla colonna di sinistra. Un salto proficuo che pone le basi per ipotecare la salvezza sicura, obiettivo al quale si punta al termine di questo strano campionato di Eccellenza pugliese.

“Penso che il momento più difficile sia passato – commenta a questo proposito Matteo De Vita, attaccante viestano puro sangue, protagonista di un ottimo campionato, con 9 gol all’attivo -. Siamo strati bravi a rialzarci, a fare i punti necessari per allontanarci dalla zona play-out. Ora serve consolidare la posizione, magari migliorarla, senza farci distrarci o cullare sugli allori. La strada, tra l’altro, è ancora lunga, e siamo consapevoli che ogni domenica, ormai, sarà uno scontro diretto, poichè qualsiasi squadra che affronteremo, in casa o fuori, vorrà fare punti, per cui non si guarda in faccia a nessuno”.

Come domani, in occasione di uno dei tre derby di Capitanata, con il San Marco in Lamis, squadra che non naviga in buone acque, penultima in classifica con 19 punti, appena uno in più del San Severo, fanalino di coda. “Sarà una battaglia – ammette De Vita – perché loro hanno davvero necessità di fare punti. Va detto che a loro favore hanno giocatori importanti (molti ex del Vieste, ndc), come Salerno, Paolo Augelli, Quaresimale, Molenda, tutti di qualità, per cui non sarà assolutamente una partita facile. Con questi giocatori è rimasto un ottimo rapporto, di vera amicizia, ma domani   li affronteremo come avversari e tali dobbiamo considerarli.  L’eventuale nostra vittoria – aggiunge l’attaccante – ci consentirebbe anche di mantenere alta la posizione di classifica, un po’ più vicina ai play off, e restringere il divario con le squadre che ci seguono, nonostante la classifica sia corta”.

Sul fronte della possibile formazione, come sempre mister Bonetti non anticipa nulla. Ma si sa che non potrà avere a disposizione tutti i giocatori della rosa, parte dei quali afflitti da acciacchi e costretti a ricorrere all’infermeria. Di sicuro non ci sarà il centrocampista Colella, reduce da un serio infortunio nella partita contro il Corato di Coppa Italia, come pure mancherà  la mezza punta Sangaré, giocatore di colore portentoso, mentre rimane incerta la presenza di Pipoli, esterno alto col vizietto del gol. Arbitrerà l’incontro Roberto D’Angelo, della sezione Aia di Trapani.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni