GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Ancora furti e atti vandalici ai danni dei trabucchi

292

Ancora atti vandalici e furti sono stati messi a segno nei giorni scorsi ai danni di due “trabucchi”, ovvero le antiche macchine da pesca che si trovano lungo la costa di Vieste. A denunciare l’accaduto è Matteo Silvestri, presidente dell’associazione Onlus “La rinascita dei Trabucchi storici” che fa sapere di aver già informato gli organi inquirenti. Due i furti subiti a distanza di poche settimane l’uno dall’altro. Il primo si è verificato ai danni del trabucco di Baia San Lorenzo, che si trova lungo la litoranea Vieste-Peschici. Si tratta del “Gigante del Mare”, così vengono chiamati i Trabucchi, inaugurato lo scorso 7 giugno dopo un lungo periodo di restauro. Persone non ancora identificate hanno rubato 400 metri di cordame, reti e numerosa attrezzatura per la pesca notturna. Domenica scorsa, invece, è toccato al Trabucco di “Punta della Testa” o “Testa del Gargano”, che si trova vicino l’architetto di San Felice tra Mattinata e Vieste.
Anche in questo caso sono state rubate le reti da pesca.
“La nostra associazione si spende al massimo per ricostruire e recuperare i giganti del mare. – aggiunge Matteo Silvestri.
“Questi episodi non ci spaventano. Chiediamo solo un impegno concreto da parte delle Istituzioni come il ‘Parco Nazionale del Gargano’ e la Regione Puglia, affinché provvedano, in tempi brevi, all’installazione di sistemi di controllo”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni