GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – In festa la parrocchia del Gesù Buon Pastore per il ventennale della nascita

400

Quest’anno segna per la nostra comunità parrocchiale di Gesù Buon Pastore un importante traguardo in quanto celebriamo i venti anni del suo riconoscimento giuridico avvenuto l’11 ottobre del 1998, i 15 anni della costruzione dell’Edificio Chiesa e dell’intero complesso parrocchiale e i dieci anni della sua consacrazione avvenuta il 5 dicembre 2008 per ma no dell’allora arcivescovo della nostra diocesi mons. Domenico D’Ambrosio.

L’intuizione di realizzare un centro parrocchiale nella nuova zona di espansione edilizia di Vieste, in contrada Pantanello, è stata di Mons. Valentino Vailati, raccolta e realizzata da Mons. Vincenzo D’Addario e benedetta da Mons. Domenico D’Ambrosio.

Tante sono state certamente le difficoltà iniziali dovute ad una comunità che stava nascendo e che muoveva i primi passi e si ingrandiva sempre di più in una ristrettezza iniziale degli spazi disponibili.

Don Stefano Mazzone, come primo Parroco, cercava di non far mancare nulla pur avendo a disposizione pochi e poveri mezzi, perché nessuno si scoraggiasse e tutti fossero invogliati ad assicurare la presenza e la collaborazione.

I lavori di costruzione della grande chiesa, cominciarono con la benedizione della posa della prima pietra – già benedetta dal papa San Giovanni Paolo II – da parte di Mons. Vincenzo D’Addario il 25 maggio del 2001, e si sono conclusi il 5 Aprile 2003 quando sono anche iniziate in essa le celebrazioni liturgiche.

Come pietre miliari abbiamo voluto segnare il percorso di questi tre importanti anniversari con alcune solenni celebrazioni Eucaristiche invitando a presiederle i sacerdoti che hanno svolto il loro ministero in questa Parrocchia, a cominciare proprio da don Stefano, primo Parroco che ha presieduto ieri sera la Solenne Concelebrazione. E nella festa di Cristo Re verrà a presiedere l’Eucaristia Mons. Domenico D’Ambrosio che ha consacrato la Chiesa.

Cercheremo anche di realizzare alcune opere strutturali consistenti in un campo da gioco per i ragazzi e una grande statua della Madonna di Lourdes che collocheremo nel costone roccioso della Chiesa all’aperto in modo ben illuminato e visibile anche da lontano.

E Infine termineremo le celebrazioni con una missione popolare per coinvolgere più persone e famiglie possibili in questa opera d’amore di una Comunità che cresce ma che anche esce per evangelizzare, secondo le continue sollecitazioni del nostro amato papa Francesco riprese dall’indimenticabile e compianto Mons. Arcivescovo Michele Castoro..

La missione popolare, accompagnata anche dall’esposizione e adorazione permanente dell’Eucaristia, avrà luogo dal 21 al 25 marzo 2019 e contemporaneamente ci vedrà attenti ad accogliere nella nostra Parrocchia la statua della Madonna Pellegrina di Fatima.

Don Tonino Baldi – Parroco

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni