GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Da oggi Max Gazzè è cittadino onorario di Vieste, deciso all’unanimità dal Consiglio comunale

Per aver saputo efficacemente diffondere “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno” in ambito nazionale ed internazionale

754

Da oggi Max Gazzè è ufficialmente cittadino onorario di Vieste. Il Consiglio comunale, infatti, nel corso della seduta di questa mattina, ha votato all’unanimità la proposta del sindaco, Giuseppe Nobiletti, di conferimento della cittadinanza onoraria al cantautore romano. Questa la motivazione, letta dall’assessora al Turismo, Rossella Falcone, con la quale il Consiglio comunale si è espresso a favore della concessione del più alto riconoscimento cittadino: “Per aver saputo efficacemente diffondere “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno” in ambito nazionale ed internazionale con la presentazione dell’omonimo brano alla 68esima edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo – anno 2018 -, contribuendo in modo significativo alla conoscenza e alla promozione della Città di Vieste”.
Già all’indomani della presentazione del brano al più noto festival della canzone italiana, il sindaco Nobiletti, assieme all’assessora al Turismo, Rossella Falcone, aveva manifestato l’intenzione di proporre il conferimento della cittadinanza onoraria di Vieste a Max Gazzè, per aver scelto Vieste e la sua più famosa leggenda per la partecipazione al festival di Sanremo. Intenzione avvalorata ancora più dopo l’importante kemesse canora, per le tante ospitate nella quali Gazzè non ha risparmiato positivi apprezzamenti su Vieste, manifestando le sue bellezze ed invogliando a visitarla, come vero ambasciatore.
“Va dato grande merito a Max Gazzè, e agli autori del brano – è riportato, tra l’altro, nel testo della deliberazione consiliare – per l’opportunità offerta alla nostra cittadina, la cui leggenda principe, quella appunto di “Cristalda e Pizzomunno”, proprio grazie alla canzone di Gazzè, è ormai divenuta patrimonio culturale dell’intera nazione ed è oggetto, finanche, di studio nelle scuole italiane”.

Come si sa, la canzone di Gazzè si è classificata al 6° posto nella graduatoria finale, ha ricevuto il “Premio Bigazzi” quale migliore arrangiamento e sta riscuotendo un enorme successo, tanto da essere riproposto quotidianamente dalle radio nazionali e citato in numerose trasmissioni televisive, durante le quali, inevitabilmente, si parla di Vieste, della sua bellezza, della sua particolare leggenda, trasformando il tutto, in una enorme promozione per la nostra cittadina.
La consegna dell’atto deliberativo, con lo stemma della città – ha fatto sapere l’assessora Falcone durante la seduta del Consiglio comunale – avrà luogo nel corso di una cerimonia ufficiale che, con molta probabilità, avrà luogo a fine aprile nel castello di Vieste. In quella occasione saranno resi noti anche i dettagli del grande concerto che Max Gazzè terrà a Vieste a fine luglio, proprio sotto il faraglione di Pizzomunno, da dove tutto è cominciato, e da dove partirà il tour del cantautore nelle più suggestive location italiane.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni