Calcio – Torna il Campionato di Eccellenza, l’Atletico Vieste in trasferta a Corato

Occhi puntati sul giovane Salvatore Raiola. Farò del mio meglio a Vieste perché ho tanta voglia di giocare e dare il massimo".

782
Salvatore Raiola Corato
Salvatore Raiola, esterno d’attacco classe ’95, proveniente dalle giovanili della Turris.

Terminate le festività natalizie, riprende il campionato di Eccellenza pugliese.

Domani, domenica 7 gennaio, prima del girone di ritorno, l’Atletico Vieste sarà impegnato in trasferta, in quel di Corato, squadra, quest’ultima, che pur partita con obiettivi d’alta classifica e investimenti economici di un certo rilievo, si ritrova attualmente in decima posizione, a due soli punti in più rispetto ai garganici, undicesimi.  La partita, quindi, si prospetta come uno scontro diretto, che il Vieste cercherà di affrontare al meglio, anche per una rivincita rispetto all’andata, quando la sconfitta interna subita fu frutto di una fortuita autorete del difensore garganico Pippo Caruso, che deviò la traiettoria della sfera finita oltre la linea di porta.

Si torna a giocare dopo oltre venti giorni di stop, un tempo prolungato che ha consentito ai giocatori di riprendere il fiato dopo un’estenuante prima parte di campionato, costellata da vari episodi, a volte negativi, a volte positivi. <Vedremo – afferma mister Bonetti – se il riposo sarà stato fruttuoso per la mia squadra. Io penso di sì, ma a confermarlo sarà la partita che giocheremo contro il Corato che, come quasi tutte le squadre partecipanti al torneo, ha in parte rivoluzionato il proprio organico con il mercato di dicembre>. Anche il Vieste, sia pure limitatamente ad alcune situazioni, ha provveduto a operare, sia in entrata sia in uscita. Uno degli acquisti (che è stato poi un gradito ritorno), ha riguardato il centrocampista Angelo Colella che, guarda caso, ha giocato la prima parte del torneo proprio nel Corato, avversario di domani. <E’ il gioco del calcio che è fatto così – commenta in merito mister Bonetti -. Sono tante le partite degli ex, specie in queste categorie, e domani lo sarà anche per Colella il quale, in ogni caso, ha sempre detto di essersi trovato molto bene a Corato, essendo un’ottima piazza, dove si gioca un buon calcio>. Ma le novità non riguardano solo lui. Alla corte di Bonetti è giunto, infatti,  anche un altro giovanissimo giocatore. Si tratta di Salvatore Raiola, classe ’95, che ha già esordito in biancoceleste nell’ultima di andata, contro il Trani, finita con la vittoria del Vieste per 2- 1 in rimonta. Il giovane, originario di Torre del Greco, con precedenti nelle giovanili della Turris e nel Gaeta, ha dato un’ottima impressione di sé, nel suo ruolo di esterno d’attacco, distinguendosi per tecnica e carattere. Un buon acquisto, insomma. <Farò del mio meglio a Vieste – ci ha detto Raiola – perché ho tanta voglia di giocare e dare il massimo. A Vieste, che non conoscevo e che mi piace tantissimo,  mi sono trovato subito bene, istaurando un ottimo rapporto con i miei nuovi compagni di viaggio. Spero di far contento il pubblico e di contribuire alla salvezza di questa squadra che credo lo meriti per come è ben organizzata>.

Squadra quasi del tutto al completo per mister Bonetti: disponibili anche i due bomber, Compierchio e Triggiani, il primo fermo per circa un mese, il secondo reduce da un acciacco alla caviglia che lo costrinse ad uscire anzitempo nella partita ultima contro il Trani. In forse la preenza tra i pali di Rocco Tucci, reduce da un inortunio (sette punti di sutura alla testa) durante una fase di allenamentoi. Ma si sta facendo di tutto per dotare il portiere di un casco protettivo per renderlo disponibile per la partita.

L’incontro, con inizio alle ore 14:30, sarà diretto dal sig. Giuseppe Doronzo della sezione di Barletta, coadiuvato dagli assistenti Vincenzo Vitobello e Antonio Gambarrota, della medesima sezione.

Potrebbe interessarti anche Altri Articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: