GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Atletico Vieste – C’è il Molfetta di Pino Giusto, avversario difficile

132
esultanza caruso
Pippo Caruso festeggiato dai suoi compagni dopo aver segnato il goal al Bisceglie domenica scorsa

Anche domenica scorsa è stato protagonista, nella partita che l’Atletico Vieste ha disputato, sul neutro di Ruvo, contro l’Unione Bisceglie, terminata con il risultato di 1 – 1 e valevole per l’ottava giornata del campionato di Eccellenza pugliese. E’ stato lui, Pippo Caruso, a segnare il goal del momentaneo vantaggio e che, in ogni caso, ha fatto guadagnare ai garganici un punto prezioso in termini di classifica.

“E’ stata una bella partita – dice il giovane difensore – soprattutto nel primo tempo in cui abbiamo espresso un bel calcio, sia a livello difensivo sia a livello offensivo. E’ mancato solo il guizzo finale per portare a casa l’intera posta in palio che, obiettivamente, meritavamo viste le tante occasioni da goal che abbiamo costruito”. Sincero e spigliato, Pippo Caruso, foggiano, figlio dell’ex portiere del Foggia, Massimo Caruso, è particolarmente legato al Vieste, militandovi da tre anni. “E’ importantissimo per me indossare la maglia biancazzurra dell’Atletico Vieste. Sono venuto qui tre anni fa da under. Ora sono due anni che gareggio da senior,   totalizzando ottanta presenze, trovando allenatori che mi hanno fatto sempre giocare. Cerco di fare del mio meglio, allenandomi con impegno durante la settimana e rimanendo a disposizione del mister”.

Intanto, oggi arriva allo “Spina” il Molfetta di mister Pino Giusto, che, tra l’altro, è stato allenatore dell’Atletico Vieste, nella stagione 2011-2012, lasciando un ottimo ricordo di sé, sia come ottimo professionista, sia come uomo dai rapporti aperti e sinceri con il prossimo.  In merito, Pippo Caruso si dice abbastanza fiducioso, pur conscio del valore degli avversari di turno. “Abbiamo lavorato bene in settimana – afferma il difensore -. Conoscendo molto bene alcuni giocatori del Molfetta e le loro caratteristiche, abbiamo incentrato il nostro lavoro settimanale su questi capisaldi. Tutto dipenderà dall’approccio che sapremo dare alla partita”.

Per l’Atletico Vieste non sarà affatto semplice,  perché il Molfetta possiede un’ottima struttura e organizzazione di gioco, grazie anche alla competenza del suo allenatore. Basti pensare che attualmente occupa la terza posizione in classifica, in condominio con il Fasano, e dietro solo a Gallipoli e US Bitonto. Sono 15 i punti totalizzati finora dal Molfetta, alla ricerca del quinto risultato consecutivo in campionato. Magro e deludente, invece, lo score dell’Atletico Vieste, con soli 5 punti totalizzati in queste prime otto giornate di campionato, frutto di 1 vittoria, 2 pareggi, 4 sconfitte e una partita da ripetere (quella con l’Aradeo terminata in parità). Ecco perché, oggi diventa importante vincere di fronte al proprio pubblico.

L’incontro, con inizio alle ore 14:30, sarà diretto da Giuseppe Doronzo, della sezione di Barletta, coadiuvato da Gaetano Fiore e Federico Peloso, anche loro della sezione di Barletta.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni