GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Il ministro Minniti annuncia la creazione del corpo speciale carabinieri “Cacciatori del Gargano”

6.859

cacciatori del garganoNasce il corpo speciale dei carabinieri Cacciatori del Gargano assieme al Reparto prevenzione crimine a San Severo.  Nel question time alla Camera, il ministro dell’Interno, Marco Minniti, rispondendo ad una interrogazione dell’on. Gaetano Piepoli,    ha parlato oggi della guerra alla malavita foggiana da parte dello Stato.

Dal 10 agosto (giorno successivo alla strage di San Marco in Lamis) al 22 ottobre, -20,41% di reati consumati rispetto ad analogo periodo del 2016, sequestrati più di 4.100 chilogrammi di droga e numerose armi e munizioni. Controllate in Capitanata 65mila persone. Denunciate 549, arrestate 302 fra cui alcuni esponenti di spicco della criminalità organizzata , come il boss Rocco Moretti a Foggia, eseguiti 153 fermi penali, controllati 52.769 veicoli, effettuati 12.712 controlli domiciliari e 3.067 perquisizioni. Minniti ha poi confermato un ulteriore rafforzamento con l’istituzione del Reparto prevenzione crimine a San Severo (sede già individuata) per avere così, in Puglia, tre reparti del genere, l’istituzione del corpo speciale Cacciatori del Gargano e, infine, ha ricordato che è in atto un Protocollo con la Regione per l’introduzione di sistemi di tecnologia avanzata sul territorio, a cominciare dall’installazione della videosorveglianza fino all’utilizzo dei droni. “Stiano dimostrando, ha detto il ministro Minniti, che lo Stato non si rassegna a vedere un’importante porzione della Puglia, come lo splendido Gargano,  sottratta alla maestà della legge, per essere assoggettata al potere di organizzazioni criminali”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni