GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste, Circolo didattico “G. Rodari” – Con i fondi europei vari percorsi di formazione per favorire l’inclusione scolastica

198

RODARI fondiLa Direzione Didattica Statale “G. Rodari” di Vieste informa la cittadinanza che, grazie ai Fondi Strutturali Europei – Avviso pubblico FSE n. 10862 del 16 settembre 2016 – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 – “Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nelle aree a rischio e in quelle periferiche”, si attiveranno nel corrente anno scolastico 2017/18, percorsi di formazione che vogliono creare le condizioni per l’innalzamento delle competenze dei piccoli allievi e favorire l’inclusione scolastica.
I Fondi Strutturali sono il principale strumento finanziario con cui l’Unione Europea persegue il fine di integrazione economica e sociale dei Paesi membri, nel rispetto dei principi di solidarietà e coesione tra di essi ai sensi dell’articolo 174 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea. Attraverso tali strumenti che rientrano nel quadro finanziario dell’Unione Europea, vengono assegnati dal Consiglio dell’Unione contributi a fondo perdutoai Programmi Operativi ritenuti meritevoli presentati da ogni Paese. Il periodo di interesse per i fondi in esame va dallo 01/01/2014 al 31/12/2020 (art. 26 del Regolamento UE 1303/2013).
Inserendosi in tale quadro, la nostra Istituzione scolastica è risultata beneficiaria di un finanziamento pari a € 39.774,00 per la realizzazione di n. 7 moduli – interventi, in grado di offrire una variegata opportunità di formazione per gli alunni della scuola primaria. Il piano progettuale prevede e contiene i percorsi “Lo schermo narrante” (che vedrà coinvolti gli alunni delle classi 3^ e 4^) e “Numerilandia” (per gli alunni delle classi seconde), con l’obiettivo di sviluppare le competenze di base di italiano e matematica, attraverso laboratori di gioco e di innovazione che dalla manualità portino alla digitalizzazione dei contenuti culturali; il percorso di lingua inglese “English is fun!”, nel quale gli studenti di quarta e quinta si cimenteranno in situazioni comunicative informali e di immediata spendibilità; il percorso “La fabbrica delle emozioni”, che coinvolgerà gli alunni delle classi 1^ e 2^, atelier artistico manuale e creativo per l’acquisizione di competenze artistiche; il percorso musicale “Voci in coro” che permetterà l’acquisizione, ai piccoli allievi delle classi prime, di competenze musicali specifiche e di tipo socio-relazionale; il percorso “La bussola”, per gli alunni della classi 5^ che educherà, attraverso le attività di orienteering, ai valori dello sport e la sperimentazione e gestione di situazioni di problem solving. Il modulo “R’denn e zumbann”, infine, avvicinerà i piccoli delle classi 2^ e 3^ alla tradizione folkloristica, dalla conoscenza di aspetti della tradizione locale allo sviluppo di competenze specifiche.

Il Dirigente Scolastico
prof. Pietro LOCONTE

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni