GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Foggiano gravato da precedenti guidava con patente revocata e in stato di ebbrezza, sanzionato e denunciato dalla polizia stradale

134

POLIZIAContinua l’attività di prevenzione e repressione da parte della polizia stradale della sottosezione di Vieste.

Nella serata di ieri, sabato 12 agosto, infatti, una pattuglia, impegnata in servizi di controllo del territorio nell’abitato della cittadina garganica, intercettava un’autovettura condotta da un uomo di Foggia, C.M. di 46 anni, gravato da precedenti penali. Bloccata ad un posto di controllo cittadino e sottoposta a perquisizione,  all’interno dell’autovettura veniva rinvenuta un’arma, da punta e taglio. Alla richiesta di fornire le generalità, l’uomo  conferiva dati anagrafici falsi, tant’è che gli agenti erano costretti a lunghi e laboriosi accertamenti e ad un’attenta attività di P.G. per riuscire a scoprire i reali estremi  della persona fermata. Si veniva a conoscenza, così, che il soggetto fermato era gravato da numerosi precedenti penali. Tra l’altro, si scopriva che l’uomo era alla guida dell’autovettura pur essendo stato colpito da provvedimento di revoca della  patente da parte dalla prefettura di Foggia. Sottoposto anche al controllo con etilometro, l’uomo risultava in stato di ebbrezza.

Condotto presso gli uffici di polizia, gli agenti procedevano al sequestro del mezzo, oltre che alla contestazione di sanzione amministrativa di 6.000 (seimila) euro, per violazioni al codice della strada, e alla denuncia alla procura della Repubblica di Foggia.

La polizia stradale, in una nota, fa sapere che i controlli saranno ulteriormente intensificati,  soprattutto nel territorio di Vieste, con l’approssimarsi del Ferragosto.

GARGANOTV

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni