GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Il lussuoso yacht di Flavio Briatore in rada a Vieste, ma di lui nessuna traccia

230

briatore yatchHa lasciato Vieste, con destinazione Gallipoli, il super yacht “Force Blue” di Flavio Briatore, in rada da questa mattina nel nostro splendido mare, a ridosso dell’isolotto di “Portonuovo”.

L’imbarcazione ultra lusso del milionario italiano, si è fermata a Vieste, ma senza lui a bordo perché… affaccendato, probabilmente, in altre faccende e non tanto innamorato della Puglia “nordista”, forse perché non la conosce affatto, preferendo (in parte) quella “sudista” perché “così fan tutti”.

Pare, secondo alcune voci, che il motivo della sosta in acque viestane della “Force Blue” sia da ricercare nella circostanza che il capitano l’ingegnere capo dello yacht, siano di origini viestane. Si tratterebbe, infatti,  di Ferdinando e Luciano Tarquini, figli della nostra concittadina Lucrezia Del Zompo, scomparsa due anni fa. FORCE_BLUE briatore yatchI fratelli Tarquini, avrebbero così voluto “salutare” la loro mamma, con la sosta nelle acque della cittadina che l’ha vista nascere. Un bellissimo gesto, che ha scatenato la curiosità di ospiti e residenti, i quali non hanno perso tempo a scattare foto e girare video, con la speranza (?) di vedere anche Briatore e la sua compagna, magari scendere a terra per un breve giro conoscitivo della nostra cittadina.

Al di là di questo, pare che Briatore abbia prestato (affittato?) il super yacht ad alcuni facoltosi (manco a farlo apposta) turisti stranieri, vogliosi di apprezzare  l’Italia, coast to coast. E dopo Vieste, come detto, ora sono in navigazione verso Gallipoli.

 

GARGANOTV

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni