GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Dall’11 luglio al 21 settembre mercatino artigianale in villa

249

SANYO DIGITAL CAMERA
 L’Amministrazione Comunale, allo scopo di promuovere ed incentivare nel territorio comunale la diffusione e nascita di botteghe volte alla promozione delle attività dell’artigianato tipico e locale, nonché dei prodotti dell’ingegno artistico aventi un riferimento diretto alla storia, cultura e tradizione del territorio, istituisce il laboratorio a cielo aperto denominato “Fatt a Vist p tutt u cor” che, trovando collocazione nel centro urbano, potrà svolgere sia un ruolo turistico che commerciale e culturale. L’intento è di favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta di prodotti ed articoli di produzione propria, espressioni della capacità manuale e della creatività artistica dell’operatore, che sfuggono alle logiche distributive commerciali ed avente la finalità di creare luoghi di forte attrattiva sociale, di perpetrare antichi mestieri e/o tradizioni nonché di diffondere la cultura ed i saperi locali. L’esercizio dell’attività in oggetto non è assoggettabile alle norme sul commercio in sede fissa e alle norme sul commercio su aree pubbliche.

Il laboratorio ha come oggetto la realizzazione e/o rifinitura dei propri manufatti quali: lavori di decoupage, ceramiche, lavori in ferro, cartapesta, statuine, opere di pittura, scultura, grafica, fotografia, ricami, lavorazione di metalli, pietre e pelletterie in genere, ecc., con la caratteristica che si debba essere in grado di produrli direttamente a vista o, per quei prodotti che richiedono l’impiego di macchinari, di ultimare la loro realizzazione a vista, con esclusione di oggetti e/o prodotti realizzati interamente da terzi che diano luogo a forme improprie di commercio itinerante.

La partecipazione al progetto è consentita esclusivamente ai soggetti che rientrano in una delle seguenti categorie: − operatori professionali nel campo dell’artigianato tradizionale titolari di impresa individuale e/o società di persone ai sensi delle vigenti normative in materia. − hobbisti che non esercitano l’attività commerciale in modo professionale; − privati cittadini che non esercitano l’attività commerciale o i cui prodotti esposti non rientrano nella propria attività commerciale; − associazioni sociali, sportive e culturali che non esercitano l’attività commerciale; − soggetti di cui all’art. 4, comma 2, lettera h) del D. Lgs. 114/98 e ss.mm.ii. (chi venda o esponga per la vendita le proprie opere d’arte, nonché quelle dell’ingegno a carattere creativo, comprese le proprie pubblicazioni di natura scientifica o informativa, realizzate anche mediante supporto informatico). L’appartenenza ad una delle summenzionate categorie, dovrà essere attestata a mezzo di apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. I partecipanti potranno ottenere un solo posteggio. Dovranno essere maggiorenni, residenti in Italia o appartenenti ad uno degli stati dell’Unione Europea o qualora non appartenessero ad uno di detti stati, dovranno essere in regola con il premesso di soggiorno.

Il laboratorio si svolgerà nell’area compresa tra le due ville comunali di Corso Lorenzo Fazzini, secondo il seguente orario (nel periodo estivo): dalle ore 19,00 alle ore 24,00. Saranno assegnate fino ad un massimo di N° 20 (VENTI) postazioni, come da piantina allegata al presente atto. Ogni espositore dovrà premunirsi di apposito banchetto di dimensioni mt 2 x 1 . L’occupazione del posteggio avverrà non prima delle ore 18,00 e non oltre le ore 0,30 nel periodo estivo. Avrà luogo nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì, dall’undici luglio al ventuno settembre, nel periodo pasquale, natalizio e in occasione di ponti e festività. Il laboratorio potrà svolgersi anche in altre date che saranno fissate con apposito atto di Giunta Comunale.

Il progetto di cui al presente Disciplinare ha come oggetto la realizzazione e/o ultimazione di manufatti di propria ideazione e o realizzazione che, per le proprie caratteristiche, tecniche di produzione, materiali, modi d’uso e funzioni abbiano un diretto rimando alle tradizioni, saperi, beni culturali, artistici e naturalistici del nostro territorio.

Per partecipare al progetto, gli operatori dovranno presentare apposita domanda predisposta dall’Ufficio competente. Le domande dovranno essere corredate da dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, di cui all’art. 47 del D.P.R. 445/2000. Dovranno pervenire entro e non oltre il 05 luglio 2017, dovranno essere indirizzate al Servizio SUAP del Comune di Vieste e potranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune, in formato cartaceo o trasmesse al seguente indirizzo pec: suap.comune.vieste@pec.rupar.puglia.it

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni