GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Saranno asfaltate da domani le vie Taranto, Dalmazia, Bellini e Giordano

123

pini tagliatiTermineranno i disagi, finalmente, per gli abitanti del quartiere “Fontana vecchia” di Vieste dove sono in corso i lavori di sistemazione di alcune strade. Domani, infatti, cominceranno le operazioni di bitumazione di quelle vie già sistemate e per le quali si dovrà poi procedere al rifacimento dei marciapiedi.

Le strade che saranno asfaltate a partire da domani sono, via Taranto, via Dalmazia (prima parte), via Giordano e via Bellini. Torneranno, quindi, percorribili con maggiore sicurezza queste arterie che, a causa dell’espandersi delle radici degli alberi di pino (ora eliminati) piantati come elemento di arredo, avevano subito una grave e pericolosa deformazione della sede stradale. Anche via Giordano e via Bellini, sia pure non interessate dal radicamento dei pini, erano ridotte a veri e propri percorsi di guerra, pericolose per automobilisti e pedoni.

Proseguono, intanto, i lavori in via Giovanni XXIII, altra strada interessata dai lavori, e dove tutti i pini esistenti sono stati eliminati, scatenando anche non poche polemiche. Qui l’asfalto della sede stradale sarà effettuato nei prossimi giorni. Dopodiché si passerà in via Rossini, altra strada interessata dal radicamento degli alberi di pino. Anche per questa arteria si procederà all’abbattimento degli alberi, alla fresatura del vecchio asfalto e al rifacimento dei marciapiedi. Infine, si procederà alla bitumazione dell’intero tratto stradale.

A breve, infine, si provvederà anche alla sistemazione e bitumazione della strada provinciale che dal lungomare Enrico Mattei, incrocio del lido Oasi, conduce alla Fondazione Turati. Una strada a dir poco dissestata per la cui sistemazione innumerevoli sono state le richieste da parte dei cittadini.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni