GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Rita Cannarozzi (Democratici) – “Viesteseitu si è chiuso in sé, ecco perchè ho abbandonato il movimento”

85

cannarozziDichiarazione resa dalla capogruppo dei “Democratici”, Rita Incoronata Cannarozzi,  in Consiglio comunale svoltosi in data di oggi.

“Voglio spiegare in questo Consiglio Comunale le motivazioni che ci hanno portato a costituire un gruppo diverso all’interno di questa maggioranza.

 A parte la mia nota appartenenza politica, quella del presidente del Consiglio e delle persone che ci hanno sostenuto in campagna elettorale tutte provenienti da partiti di sinistra, questo gruppo nasce anche dalla constatazione che il movimento “Viesteseitu” subito dopo le elezioni si è chiuso tra i propri appartenenti escludendo qualsiasi confronto politico con gli altri consiglieri comunali eletti all’interno della lista Viesteseitu non rispettando principi di condivisione,partecipazione e trasparenza spesso richiamati durante la campagna elettorale.

 Molte decisioni prese da questa maggioranza, infatti non sono mai state discusse e concordate preventivamente, ma semplicemente comunicate.

 Abbiamo pazientato per quasi un anno nella speranza che qualcosa cambiasse, ma ciò non è avvenuto. La vicenda sulla sanità è stata emblematica perchè i suggerimenti della consigliera con delega alla sanità non sono stati accolti. Consegnare la delega alla sanità insieme a quella dell’igiene, dell’istruzione e fondi europei per la scuola è stato pertanto un atto dovuto considerato il venir meno di quel rapporto di condivisione e collaborazione che avrebbe dovuto esserci tra membri della stessa maggioranza. Ciò non significa che la sottoscritta non sia più interessata ai problemi legati alle deleghe finora possedute ed alle altre problematiche che interessano la nostra città. A questo proposito comunico al capogruppo di VIESEITU i lavori programmati e quelli effettuati in modo da poterli “consegnare” al consigliere a cui saranno affidate le cariche da me cedute ed in particolare:

Per la sanità l’unico obiettivo raggiunto è stato il ritorno a Vieste della commissione invalidi, mentre restano ancora aperte le questioni relative al PPI, alla specialistica ambulatoriale, al ridimensionamento del personale al CUP e al laboratorio analisi.

Per l’istruzione abbiamo fatto stanziare in bilancio 3.000,00 euro per progetti scolastici e mi ero impegnata per l’organizzazione del mercatino del libro usato. A proposito dell’istruzione abbiamo fortemente voluto il mantenimento dell’attuale assetto scolastico, confermando le quattro autonomie scolastiche già esistenti nella nostra città.

Per i fondi scolastici europei abbiamo aderito all’Erasmus plus e chiesto finanziamenti europei per il progetto R.E.C. in cui siamo partner e per un progetto Erasmus di cui siamo capofila.

Per l’igiene abbiamo fatto stanziare in bilancio 10.000 euro per il controllo delle acque di depurazione degli impianti delle strutture ricettive non collegate alla fogna.

 Concludo dicendo che seppur delusi dai comportamenti da parte del movimento VIESEITU per i motivi già esposti per senso di responsabilità nei confronti dei cittadini che ci hanno votato continueremo ad appoggiare questa maggioranza, D’ora in avanti però non tollereremo più decisioni già prese ma vogliamo essere consultati su tutte le problematiche che interessano la nostra città”.

 Rita Incoronata Cannarozzi

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni