GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

“I Dauni” tra radici e presente storico, mostra internazionale d’arte contemporanea a Vieste

170

Dauni locandinaRiparte una delle manifestazioni di arte contemporanea più attesa a livello internazionale, il concorso internazionale d’arte “I Dauni”, organizzato dall’associazione “Nikephoros”, con il patrocinio del Comune di Vieste e della Regione Puglia.
Centoventi artisti selezionati dal comitato scientifico dell’associazione Nikephoros, presieduto da Stefania Maggiulli Alfieri sociologa dell’Arte e critica, la collezione esplora più ambiti del contemporaneo, dal figurativo all’astratto, dalle istallazioni al pastello, acquerello, scultura, fotografia e tornitura artistica.
Due le prestigiose location: sala San Giovanni in Cattedrale e Palazzo Bellusci che si conferma, quest’ultimo, luogo di Arte e Cultura.
La formula Arte e Territorio trova conferme a largo raggio. Molti gli artisti che presenzieranno portando nel territorio un turismo culturale e motivato. L’obiettivo è quello di riportare l’Arte, nella sua complessità e ricchezza espressiva, nel suo sito di diritto: la Cultura, lasciando tracce di bellezza e messaggi indelebili al pari di quelli storici di cui la regione e la cittadina di Vieste sono ricchi e testimoni. Il richiamo a I Dauni è mosso, infatti, dall’intento di ricucire lo strappo storico che consente quella continuità tra radici e presente storico, elemento irrinunciabile per determinare l’identità culturale di un territorio.
L’inaugurazione si terrà, alla presenza delle autorità, il giorno di sabato 25 marzo presso sala San Giovanni, alle ore 17,00, proseguirà presso Palazzo Bellusci .
Ringraziamo la giunta per la sensibilità verso la cultura e l’arte.

Stefania Maggiulli Alfieri

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni