GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Eccellenza – Scivolone interno del Vieste che cede al Molfetta del cuore

116
il ghanese Saani
Saani, autore della rete del momentaneo pareggio del Vieste

Passa un Molfetta cinico e determinato ai danni di un Vieste sprecone ma anche sfortunato. La squadra di patron Lanza si è imposta giocando soprattutto col cuore, mettendo speso in crisi i biancocelesti di mister Bonetti che anche in superiorità numerica, nell’ultimo quarto d’ora e più, non sono riusciti a pareggiare i conti. Certo, il Vieste ormai non ha più nulla da dire al campionato, mentre il Molfetta ha bisogno di punti per evitare la retrocessione diretta.

Primo quarto d’ora con pochissime emozioni, tranne qualche tiro dalla distanza da entrambe le parti. Occorreva attendere proprio il 15’ per vedere la prima interessante azione, di marca viestana, con Saani in girata che cercava di sorprendere il portiere ospite, Savut. Un minuto dopo il garganici sfioravano il vantaggio ancora con Saani il quale su assist di Rocco Augelli, ben appostato in area calciava di prima intenzione un bolide che sfiorava letteralmente la traversa. Ci provava intorno al 19’ Partipilo, con un bel colpo di testa su punizione di Rocco Augelli, ma la palla andava poco oltre la traversa. La prima occasione per gli ospiti si presentava al 22 quando Sené penetrava in area avversaria nel tentativo di servire dal limite di fondo l’accorrente Gissi, ma la sfera veniva intercettata dal giovane Lucatelli che spazzava l’area viestana. Al 26 un netto fallo di mani in area da parte del molfettese D’Angelo, non veniva sanzionato con il penalty dall’arbitro, Leone di Barletta, mentre sulla successiva conclusione Triggiani non inquadrava lo specchio della porta. Spettacolare l’azione del Vieste al 32’: Colella a giro su punizione calciava in porta, ma era davvero bravo l’estremo difensore  Savut, il quale su deviazione della barriera,  si distendeva e mandava in calcio d’angolo.  Un minuto dopo il Molfetta passava in vantaggio sorprendendo il pubblico, non numeroso, accorso allo Spina. Grazie ad una mischia in area e su involontaria deviazione del portiere viestano, Terbeshi, Senè era bravo a depositare in qualche modo in rete a porta libera. Il goal ospite mandava in confusione il Vieste che cercava di raddrizzare la partita. Ci provava prima con Triggiani al 43’ che su assist di Partipilo mandava con un rasoterra poco oltre il palo. Eppoi, sullo scadere, con una conclusione di Kouame dal limite. La prima frazione di gioco si concludeva, quindi, con gli ospiti in vantaggio.

Nella ripresa i garganici si proponevano fin dai primi secondi. Nemmeno un giro di lancette, infatti, ed ecco Saani, su calcio di punizione di Colella farsi pericoloso con un bel colpo di testa che però andava di poco fuori. Azione di preludio al goal del pareggio. Era sempre Saani a rendersi protagonista e a mettere in rete di testa su traversone di Colella. Inutile il tentativo del portiere Savut di salvare sulla linea.

Al 22’ succedeva l’incredibile. L’arbitro non concedeva il calcio di punizione per l’atterramento di Triggiani, per cui seguiva una serie di tentativi dei giocatori viestani di segnare che però si rilevava inutile.  Il Molfetta non demordeva, e al 24’ sfiorava la rete con un tiro al volo di Amoruso che veniva neutralizzato da uno spettacolare intervento del portiere viestano. Il goal del vantaggio ospite giungeva al 26’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo e dopo un batti e ribatti, Triozzi dal limite insaccava alla sinistra di Terbeschi. Vantaggio che il Molfetta riusciva a difendere fino alla fine, nonostante l’inferiorità numerica negli ultimi 15 minuti per l’espulsione, per doppia ammonizione, del capitano, Amoruso, il ritorno in campo dopo oltre mesi di infortunio di Paolo Augelli, fratello gemello del bomber, Rocco, e la conclusione, al 47’, di Caruso.

E domenica prossima il Vieste sarà ospite del Bitonto, seconda forza del campionato a tre giornate dal termine.

ATLETICO VIESTE – MOLFETTA SPORTIVA   1 – 2

ATLETICO VIESTE: Terbeshi, Lucatelli, Partipilo, Kouame, Silvestri, Caruso, Caruso, Augelli Rocco, Potenza (35’ st Sicignano), Triggiani (35’ st Augelli Paolo), Colella, Saani. A disp.: de Vita, Sollitto, Pafundi, Vescia, Prencipe. All. Cinque.

MOLFETTA SPORTIVA: Savut, D’Angelo, Loseto, Lamatrice, Amoruso, Triozzi, Gissi (27’ st Stallone), Barile (47’ pt Pasquadibisceglie), Cesareo (38’ st Pizzutelli), Stefanini, Senè. A disp.: Iurlo, Albanese, Erminio, Calisi. All. Lanza.

ARBITRO: Leone di Barletta

RETI: Nel p.t. al 33’ Senè (M); nel s.t. al 17’ Saani (V), al 25’ Triozzi (M)

NOTE: Ammoniti: Lucatelli, Silvestri (V); Lamatrice, Loseto (M). Espulso: Amoruso (M)

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni