GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Bisanum Viaggi Vieste sfiora l’impresa a Manfredonia

180

Bisanum Vieste ManfredoniaSi ferma all’overtime l’impresa della Bisanum Viaggi Sunshine Basket Vieste, uscita sconfitta di 3 punti nel derby garganico del Palascaloria di Manfredonia. Dopo un inizio stentato, con l’Angel avanti di 13 punti a fine primo quarto (25-12), iniziava la scalata dei viestani per riequilibrare il punteggio. All’intervallo lungo il distacco scendeva di poco (-11, 38-27) dopo che si era ridotto a soli 5 punti a 2 minuti dalla pausa.

I ragazzi di coach Desantis continuavano la progressione arrivando al pari (47-47) col libero di capitan Simeoli, ma subivano la reazione d’orgoglio dei padroni di casa che riuscivano ad arrivare davanti anche a fine terzo periodo (51-47).

L’ultima frazione è stata caratterizzata dall’altalena di emozioni: a metà minitempo Johnson portava a +7 il vantaggio per i sipontini (60-53) ma due triple consecutive di Gatta annullavano il tentativo di fuga, e due canestri del baby Tommaso Lauriola restituivano la parità a 59 secondi dalla sirena. Un tiro libero a testa e l’errore dell’ex Vuovolo allo scadere mandavano le due squadre ai 5 minuti supplementari.

Dopo un paio di minuti di equilibrio, i viestani mettevano il naso davanti sul 73-72 con Paggi, e riuscivano ad arrivare a +3 con un doppio 2 su 2 da tiri dalla lunetta di Gatta, intervallati da un canestro di Gramazio (74-77). Dragna riusciva a portare a 5 il vantaggio viestano a 51 secondi dalla fine e tutto sembrava ormai deciso, ma i sipontini gestivano bene il tempo restante con una bomba di Chiappinelli e un canestro da 2 di Gramazio.

La gara si decideva negli ultimi 7 secondi quando la coppia arbitrale riteneva antisportivo il fallo di Gatta che consentiva a Gramazio e a Chiappinelli di infilare 3 liberi su 4 e fissare il risultato finale sull’82-79.

Senza gli americani e con 5 giovani viestani in panchina, la vittoria sfiorata dalla Bisanum Viaggi Vieste contro l’Angel Manfredonia lascia l’amaro in bocca ma, al tempo stesso, conferma la solidità dell’organico che non occupa le prime posizioni in classifica solo per la sfortuna che si è accanita contro di loro sotto forma di infortuni. Il nono posto (in condominio con Diamond Foggia, Mola e Olimpica Cerignola) non rende giustizia agli sforzi fatti in allenamento e in partita dal roaster allestito dalla dirigenza viestana che merita di disputare i playoff. Mercoledì 15 ci sarà lo scontro diretto con la Diamond in terra foggiana prima della volata finale con la gara interna contro la Nuova pallacanestro Ceglie (quarto in classifica), la trasferta a Martina Franca (penultima), l’ultima in casa col Nardò (seconda) e chiusura a Castellaneta (terz’ultima). Riuscire a fare punti in casa nelle due gare delicatissime (oltre a prendere quelli in trasferta contro le pericolanti) dovrebbe servire agli spareggi per la promozione, traguardo praticamente scontato ad inizio campionato, diventata una faticosa conquista nel corso di una stagione caratterizzata dagli infortuni di giocatori chiave come Cirovic, Neal, Dragna e Funderburke.

Angel Manfredonia – Bisanum Viaggi Sunshine Basket Vieste 82-79

Angel Manfredonia: Wright 3, Gramazio 21, Padalino N. 9, Johnson 15, Padalino A. 23, Chiappinelli 5, Vuovolo 4, Totaro 2, Prencipe, Castigliego. Coach Gianpio Ciociola

Bisanum Viaggi Vieste: Gatta 13, Paggi 15, Simeoli 19, Dragna 16, Bertona 4, Lauriola 12, Hoxha, Pietrafesa, Ragno, Ruggeri. Coach Francesco Desantis

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni