GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Emergenza neve, senza sosta l’attività della protezione civile “Pegaso”

81
pizzomunno-neve
Immagine simbolo della nevicata di oggi a Vieste (foto: Kekko Pennelli)

Sono iniziate al mattino del 6 gennaio le attività della Protezione Civile Pegaso di Viestecon un intervento su una frana sulla SP 52, dopo il villaggio Baia dei Lombardi che ha costretto anche al taglio di un albero pericolante . Nel ritorno ii volontari hanno spento anche un cassonetto in fiamme in Località La Meridiana. Col peggioramento delle condizioni metereologiche la Pegaso il giorno 7 è stata chiamata dalla Sala Operativa del Coordinamento provinciale di Protezione Civile di Foggia, per attività di prevenzione sul territorio che hanno comportato l’intervento di 15 volontari e due mezzi attrezzati.Avendo infatti, il gelo della notte reso le strade impraticabili sono state chiuse al traffico le arterie principali di collegamento  sia con il lato nord che sud del Gargano. Così mentre la Polizia Stradale di Vieste  si occupava dellaviabilità, i volontari della Pegasosu entrambi i fronti hanno fatto per tutto il giorno attività informativa e preventiva affinché gli automobilisti evitassero di mettersi in viaggio per poi rimanere bloccati per strada. Il giorno 8 sono continuate le attività informative e di prevenzione alle quali si è aggiunto un intervento in via don Tonino Bello che ha visto una anziana restare bloccata in ascensore, fino all’arrivo dei volontari della Pegaso. Ieri invece, la mattinata si è aperta con il solito cassonetto in fiamme anche questa volta per fortuna spento per tempo. Il volontariato è una risorsa fondamentale per  il territorio a cui le istituzioni dovrebbero sempre dare il giusto valore.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni