GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Turismo – Per la Confcommercio di Foggia c’è troppo abusivismo con fantomatici B&B

163

centrostorico

“E’ necessario quanto prima riportare piena legalità e trasparenza nel mondo del turismo e per questo siamo favorevoli alla norma prevista nella manovra finanziaria che riguarda Airbnb e gli affitti brevi”. È quanto dichiara Confcommercio Foggia che chiede tutela per chi svolge attività d’impresa nel settore turismo danneggiati, ultimamente, da queste forme di locazione online di appartamenti e stanze.
La norma serve a regolamentare meglio la disciplina fiscale relativa agli affitti temporanei di pochi giorni. Per l’organizzazione presieduta da Damiano Gelsomino è necessario che si ponga finalmente un freno ad un abusivismo dilagante che porta ad un sommerso che in alcune zone e periodi dell’anno raggiunge anche il 25%.
Si diffondono sempre più, ormai anche nel nostro territorio, questi affitti brevi di appartamenti e fantomatici B&B, commercializzati attraverso portali internet. Il più famoso è quello della società americana Airbnb. Attraverso questo portale l’affittuario riceve i pagamenti da Airbnb direttamente sul proprio conto corrente, associato all’account con cui si è registrati al servizio, e spetta quindi al singolo utente segnalare i ricavi ottenuti nella sua dichiarazione dei redditi. Nessuna imposta viene invece pagata dalla società americana che trattiene una propria commissione per il servizio prestato. In questo modo si registra una sistematica evasione fiscale, con grave danno per gli operatori del settore che si trovano una concorrenza agguerrita e nascosta contro la quale è difficile competere, tra tasse e costi fissi di gestione.

Un tema che tira in ballo la questione sicurezza: chi controlla infatti i documenti delle persone ospitate in queste strutture? Chiede Confcommercio.
“È necessario che anche i Sindaci del territorio, a cominciare da Foggia e dal Gargano, comincino a farsi carico del problema per evitare il dilagare di un fenomeno che incide in modo sempre più pesante sulle aziende del turismo locale”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni