GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

In attesa delle “sirene” del mercato di riparazione, l’Atletico Vieste di scena a Molfetta

237

atletico-vieste-esultanza

Dopo la positiva prestazione di domenica scorsa ai danni dell’Avetrana ( 3 – 1), l’Atletico Vieste è impegnato fuori casa in quel di Molfetta, contro la squadra di patron Lanza, in occasione della 12ma giornata del campionato di Eccellenza.
Mister Franco Cinque si dice più che soddisfatto per l’andamento della sua squadra. <Se pensiamo che la scorsa estate non era certa neanche l’iscrizione – commenta il tecnico – ed oggi, invece, ci ritroviamo in piena zona paly-off, è chiaro che stiamo portando avanti un bel campionato. Certo, i problemi non mancano, ma lo spirito di gruppo che contraddistingue questa squadra rappresenta un importante valore aggiunto>. Cinque si dice soddisfatto anche per un’altra non trascurabile ragione. <Il budget a disposizione – sostiene – non è altissimo come si sa. Per cui la società non può lasciarsi andare, come avviene in diverse altre realtà, a spese pazze. I nostri giocatori lo sanno bene e li ringrazio per la loro collaborazione in tal senso, dimostrata domenica dopo domenica sul campo. In questo contesto, caldeggiamo sempre il discorso della valorizzazione dei giovani, e di quelli locali in particolare. Non credo che sia mai accaduto, come successo domenica scorsa, che siano scesi in campo ben sei giovani giocatori di Vieste. Questo – aggiunge Franco Cinque – dà a me e alla società una immensa gioia che so è condivisa dal pubblico che ci segue con passione e a cui va il mio grazie>.
Intanto, la settimana prossima si aprirà il cosiddetto “mercato di riparazione”. Il Vieste interverrà? Franco Cinque parla con chiarezza: <Come ho detto, il budget a disposizione non permette granché. Dobbiamo ritenersi fortunati se riusciremo a mantenere l’attuale organico che, di per sé, come dimostrato, è un gran bel gruppo. Il lavoro che dobbiamo fare, e in parte già stiamo facendo, sarà quello di evitare eventuali partenze. Si sa che in questo periodo, grazie a tutto ciò che di buono stiamo facendo, diverse squadre stanno puntando lo sguardo su alcuni nostri giocatori. Alcune sirene, pare, si siano già fatte vive. Ecco – argomenta Cinque – dobbiamo essere bravi a saper trattenere questi giocatori, a non lasciarceli sfuggire. Questo, penso, sia il lavoro da fare da qui a qualche giorno>.
Sulla partita di domani contro la Molfetta Sportiva, Franco Cinque evidenzia che <permangono alcune lacune nella formazione, a causa di infortuni. Ai due che già da qualche settimana sono fermi, vale a dire Triggiani e Milella, si è aggiunto anche Matteo Camasta (difensore centrale, ndc) che non sarà oggi disponibile. Per il resto – afferma il tecnico – daremo ampio spazio ai giovani con una panchina quasi tutta under>. Sugli avversari, Cinque sostiene che <il Molfetta è una squadra arcigna che sul proprio campo, non dei migliori dal punto di vistra strutturale (erba naturale molto poco curata, ndc) fa grandi cose. E’ una squadra battagliera, non molto tecnica, che sorprende domenica dopo domenica>.
La gara sarà diretta dal Sig. Vittorio Emanuele Daddato della sezione di Barletta, coadiuvato dagli assistenti Vincenzo Balestrucci e Gaetano Fiore, anche loro di Barletta. Fischio d’inizio previsto per le ore 14:30.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni