GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Centri compostaggio e raccolta rifiuti, obiettivi del Comune con fondi Por

283

isola_ecologica_tpoggi

Un  centro di raccolta rifiuti e un centro di compostaggio collettivo. Sono questi gli obiettivi che il Comune di Vieste si è imposto di raggiungere a breve, manifestando ufficialmente interesse a due specifici bandi regionali “Por 2014 – 2020”, riguardanti “Interventi per l’ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani” e approvando, in merito, due specifiche deliberazioni di giunta (nn. 148 e 149).
Si tratta di interventi di importante rilievo, atteso che la nostra città produce rifiuti per ben 6.923.220 kg, di cui 807.690 kg di differenziata e 6.115.530 kg di indifferenziata, per una percentuale di raccolta differenziata pari al 11,67%. Percentuale molto bassa, al di sotto di tantissime altre città, sia della Puglia, sia di altre regioni. Di qui la necessità di intervenire in questo settore, al fine di operare una migliore organizzazione, offrendo l’opportunità ai cittadini di dotarsi di due centri raccolta rifiuti che altrimenti, come purtroppo avviene tuttora, andrebbero dispersi nel territorio, con grave pregiudizio per la salute e l’immagine pubblica che Vieste deve assolutamente salvaguardare.
Come evidenzia il sindaco, Giuseppe Nobiletti, nella relazione d’accompagnamento alle due deliberazioni approvate “c’é la necessità di superare carenze infrastrutturali, al fine di avviare, nel più breve tempo possibile, le azioni necessarie per portare a conclusione il processo di trasformazione e ammodernamento del settore dei rifiuti e raggiungere gli obiettivi comunitari e nazionali relativi all’aumento delle percentuali di raccolta differenziata e alla conseguente riduzione degli smaltimenti in discarica”. Il sindaco evidenzia, inoltre, che “il potenziale contributo del compostaggio collettivo è fondamentale nell’ambito del sistema integrato di gestione dei rifiuti urbani, in quanto con il progressivo diffondersi delle raccolte domiciliari, o “porta a porta”, l’ente ridurrebbe significativamente i costi di gestione del servizio di igiene urbana mediante il conferimento della frazione organica in piccole macchine elettromeccaniche, di trascurabile impatto, il più vicino possibile ai luoghi di produzione. Difatti, l’autocompostaggio collettivo – aggiunge il primo cittadino – costituisce un nuovo passaggio nella gestione del rifiuto organico in quanto introduce un percorso “eco-innovativo” aggiuntivo nel sistema, contribuendo a valorizzare il riutilizzo in loco del compost e ad aumentare le possibilità di un cambio comportamentale dei cittadini”.
Per ciò che attiene, invece, il centro raccolta rifiuti, va sottolineato che attualmente il Comune di Vieste è sprovvisto di un punto ecologico e che occorre realizzarne uno a servizio della città, già localizzato in via Giuseppe Verdi. “Tale centro comunale di raccolta rifiuti differenziati – evidenzia il sindaco Nobiletti – costituisce un elemento cardine dei servizi di raccolta offerti all’utenza, consentendo il conferimento di frazioni che la stessa utenza non è riuscita a conferire attraverso il servizio di raccolta domiciliare, unitamente ad altre che non sono oggetto di raccolte specifiche”.
L’opportunità offerta dai due bandi Por, dunque, va considerata positivamente, atteso che per i due progetti è previsto un cofinanziamento comunale di soli 120 mila euro, a fronte di rilevanti risorse comunitarie che saranno messe a disposizione per la realizzazione degli impianti che, si spera, vengano approvati dalla Regione Puglia, stante la manifestazione di interesse espressa dal Comune di Vieste.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni