GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Non parte bene l’Atletico Vieste, meritato tris per il Gallipoli

152

inizio paretita vieste-cerignolaDopo la prima sconfitta stagionale, maturata in Coppa Italia per 1-0 contro la corazzata Cerignola, l’Atletico Vieste di Franco Cinque cade anche a Gallipoli, nella giornata inaugurale del campionato di Eccellenza Pugliese. La formazione salentina si impone, con un rotondo 3-1, a discapito dei biancoazzurri del Gargano, visibilmente scesi in campo in ritardo di preparazione.

La Cronaca

Mister Cimarelli confermava lo stesso modulo, capace di inchiodare sullo 0-0 il Casarano, nel match di Coppa Italia, disputato Domenica scorsa al “Capozza”. Unica eccezione quella di Botrugno schierato al posto dello squalificato Chiffi. Mister Franco Cinque invece recuperava lo squalificato Trotta, e l’infortunato Milella, schierandoli subito in campo dal primo minuto.

Passano appena 9 minuti, che subito i padroni di casa si portano in vantaggio. Botrugno serve Sansó con un delizioso colpo di tacco, l’attaccante salentino converge sulla sinistra, e con una precisa pennellata infila sotto il sette, portando in vantaggio i salentini.

Subita la prima rete stagionale in campionato, non si fa attendere la risposta ospite, con Trotta, che ben assistito dal giovane Facecchia, tenta la via del goal con un destro al volo, che però fa la barba al palo della porta difesa da Passaseo.

Passano appena due minuti, che subito il Vieste si riaffaccia dalle parti dell’esterno difensore di casa, con il solito Trotta che tenta una bella conclusione dalla distanza, respinta poi dall’attento portiere locale.

Superata la sfuriata ospite, la formazione di casa, riprendeva in mano il pallino del gioco, ed appena superata la mezz’ora chiude virtualmente i giochi, con uno splendido uno-due.
Al 33′ Sansó servito da Iurato, difende la sfera e poi con un bolide, trafigge l’incolpevole Innangi siglando la sua doppietta personale. Due minuti più tardi i due fantasisti si invertono i ruoli.

Questa volta è il numero 10 di casa, che serve Iurato, che dopo essere entrato in area di rigore, batte Innangi per la terza volta, siglando il meritato 3-0.

Ritmi più blandi, nella ripresa, che si apre con un rigore per i Garganici. Mauro atterra in area Trotta, e l’arbitro il Sig. Palmisano di Taranto, assegna il penalty, tra le proteste dei giocatori di casa. Si incarica di calciare il rigore, lo stesso Trotta che spiazza Passaseo, accorciando le distanze.

Trovata la rete, la formazione di mister Cinque prende coraggio, e tenta la via del goal, affidandosi spesso a lanci lunghi, che però non creano grattacapi alla difesa salentina. Salentini che al 13′ minuto trovano anche la superiorità numerica, complice l’espulsione di La Forgia, punito per un fallo di reazione, ai danni del capitano del Gallipoli, il numero 6 Cornacchia. La superiorità numerica, rimette in chiaro le cose, e prima del triplice fischio finale, sono i padroni di casa a sfiorare la quarta marcatura di giornata, prima con il solito Iurato, e poi con il neo entrato De Giorgi.

Niente più per questa partita, che ha visto vincere meritatamente la formazione di casa. Salentini che cancellano così già dalla prima giornata il -2 in classifica. Per l’Atletico Vieste, l’appuntamento alla vittoria è rimandato a Giovedì 15, quando la formazione di mister Cinque sarà di scena al “Monterisi” di Cerignola, nel match di ritorno del primo turno della Coppa Italia. Garganici chiamati a ribaltare lo 0-1 dell’andata. (Ufficio stampa Atletico Vieste)

 

GALLIPOLI FOOTBALL 1909 – ATLETICO VIESTE 3-1

RETI: 9’pt, 33’pt Sansò, 35’pt Iurato, 10’st Trotta (V) su rig.

GALLIPOLI: Passaseo, Mauro, Levanto, Bruno, Greco, Cornacchia, Giordano, Franco, Botrugno (18’st De Giorgi), Sansò (32’st Casole), Iurato.
A disposizione: Polo, Carrozza, Fasiello, Pati, Portaccio.
Allenatore: Christian Cimarelli

VIESTE: Innangi, Caruso, Partipilo (32’st Santoro), Milella, Sollitto, Telera, Trotta, Silvestri (38’st Kouame), Facecchia, Di Mauro (34’pt Sicignano), La Forgia.
A disposizione: Saracino, Langi, Vespa, De Vita.
Allenatore: Franco Cinque

ARBITRO: Carlo Palmisano di Taranto (Casula di Taranto – Conte di Taranto)

NOTE: Gara giocata a porte chiuse per la squalifica del campo. Pomeriggio nuvoloso, temperatura intorno ai 25°. Ammoniti: Milella, Telera (V), Franco, Greco (G).
Espulsi: 15’st La Forgia (V) per fallo di reazione; 34’st Cimarelli (allenatore Gallipoli) per proteste. Recupero: 1’pt, 5’st.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni